Duplice omicidio di Davoli, Giuseppe Gualtieri resta in carcere

Convalidato il fermo dell’ex marito della donna, vittima dell’agguato insieme al nuovo compagno Rocco Bava di Simbario. Oggi il conferimento dell’incarico per l’autopsia

Convalidato il fermo dell’ex marito della donna, vittima dell’agguato insieme al nuovo compagno Rocco Bava di Simbario. Oggi il conferimento dell’incarico per l’autopsia

Informazione pubblicitaria
La tabaccheria di Davoli teatro del fatto di sangue
Informazione pubblicitaria

Convalidato il fermo ed emessa ordinanza di custodia cautelare in carcere per Giuseppe Gualtieri, presunto killer del duplice omicidio avvenuto a Davoli lo scorso 23 dicembre. Accusato di omicidio plurimo aggravato, Gualtieri subito dopo l’agguato contro Rocco Bava, 43 anni di Simbario, e Francesca Petrolini, 53 anni, si era reso irreperibile prima di essere rintracciato dai carabinieri della Compagnia di Soverato e del reparto operativo del Comando provinciale di Catanzaro a meno di 24 ore dal fatto di sangue, nei pressi dell’abitazione di un congiunto. Alla base del duplice omicidio la gelosia di Gualtieri nei confronti della ex moglie. Lo stesso infatti era stato sposato con la donna fino alla separazione circa un anno fa. I due erano anche cognati, essendo l’omicida il fratello del primo marito defunto di Francesca. La difesa di Gualtieri, rappresentato dalla penalista Maria Tassone, ha anticipato di ricorrere dinanzi il Tribunale del Riesame “al fine di approfondire e dimostrare l’insussistenza di alcune delle circostanze contestate al proprio assistito”. Intanto oggi negli uffici della Procura di Catanzaro, ci sarà il conferimento dell’incarico al consulente tecnico per l’esame autoptico sulle salme di Rocco Bava e Francesca Petrolini.

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHE Duplice omicidio a Davoli, uccisi un 43enne di Simbario e la sua compagna

Duplice omicidio di Davoli, l’ex marito della donna principale indiziato

Duplice omicidio di Davoli, rintracciato il presunto autore

Duplice omicidio di Davoli, sottoposto a fermo il killer reo confesso