Carattere

Opere ancora da ultimare al belvedere ed alla scalinata che porta a mare. Seri danni su quanto già esistente

Cronaca

Accordo bonario transattivo fra il Comune di Ricadi e l’impresa Anton’s Scavi e Costruzioni s.r.l. di Bovalino, che si era aggiudicata l’appalto per la sistemazione delle aree e degli accessi fronteggianti il mare. Il progetto esecutivo dei lavori è stato approvato dalla giunta comunale nel novembre del 2017 per un importo complessivo di 100mila euro di cui 83.844,06 per lavori e euro 16.155,94 per somme a disposizione dell’Amministrazione. Il 23 aprile dello scorso anno, quindi, a seguito del procedimento di gara, l’appalto dei lavori è stato aggiudicato all’impresa Anton’s Scavi e Costruzioni s.r.l. al netto del ribasso d’asta del 27,237%, di euro 59.764,91 oltre gli oneri per la sicurezza pari a euro 1.707,66. Il 7 agosto scorso, il direttore dei lavori Giulio Laganà ha però contestato alla ditta appaltatrice un negligente ritardo rispetto ai termini contrattuali assegnando alla medesima un termine di 15 giorni per la pronta esecuzione dei lavori. Il 23 agosto scorso è poi emerso che la ditta appaltatrice risultava inadempiente anche rispetto all’ordine di recupero dei ritardi. In particolare, la ditta appaltatrice è risultata inadempiente rispetto alle seguenti prestazioni: per quanto riguarda il belvedere di Capo Vaticano non è stata realizzata la pavimentazione del piazzale adibito a parcheggio, né apposta la segnaletica orizzontale. Le lavorazioni di stuccatura della muratura in pietra non sono state eseguite a regola d’arte e la recinzione del cantiere è risultata divelta. Per quanto riguarda invece la scalinata a mare a Santa Domenica di Ricadi non è stata completata la pavimentazione della scalinata prevista nel progetto. Parte della scala esistente - e non oggetto di appalto - è risultata invece totalmente danneggiata a causa del passaggio dei mezzi dell’impresa, mentre è risulta parzialmente danneggiata, sempre a causa il passaggio dei mezzi dell’impresa, la rimanente parte della scala, non oggetto di intervento se u cui sono state realizzate dall’impresa delle inidonee piste di cantiere ancora visibili poiché non rimosse. Da qui la comunicazione del Comune di Ricadi (con il responsabile del procedimento Vincenzo Calzona) all’impresa per un accordo bonario per il danno subito dall’ente, con il computo metrico dei lavori ancora da realizzare, i danni alle opere contabilizzate, i danni causati dall’impresa alle opere esistenti non oggetto di contratto e le nuove opere.      LEGGI ANCHE: Capo Vaticano, il Tar conferma: “Giusta la demolizione del cancello abusivo al Belvedere”

Villaggi turistici a Ricadi e interdittive antimafia: il Tar rigetta le sospensive

Ricadi-Capo Vaticano: campo di calcio trasformato in ovile

Delfini nel mare di Capo Vaticano, nuovo avvistamento a Grotticelle - Video

Recuperato il cucciolo di delfino avvistato a Capo Vaticano -Video

Cartucce a Ricadi per il chiosco del Trenino del Capo

Il mondo della cultura italiana a Capo Vaticano nel nome di Giuseppe Berto

Marketing e territorio, la lasagna con vista su Capo Vaticano spopola sul web

“Muoversi in Calabria”, ecco la guida turistica che racconta le bellezze del Vibonese

Comune di Ricadi: i motivi alla base dell’incandidabilità dell’ex sindaco e dell’ex assessore

 

 

Seguici su Facebook