Emergenza buche e strade dissestate a Ricadi: settantamila euro per farvi fronte

Il Comune approva il preventivo di spesa per i lavori di bitumazione. Numerosi i risarcimenti per danni a persone e veicoli

0
2

Il Comune approva il preventivo di spesa per i lavori di bitumazione. Numerosi i risarcimenti per danni a persone e veicoli

Informazione pubblicitaria

Verranno sistemate le buche delle strade del territorio comunale di Ricadi. Questo almeno nelle intenzioni del Comune che, attraverso una determina del Servizio tecnico, ha approvato un preventivo di spesa per un totale di settantamila euro (77mila con l’Iva), atteso che “è necessario provvedere alla sistemazione delle buche nelle varie strade comunali mediante la fornitura e posa in opera di conglomerato bituminoso. Il pericolo di tale situazione – si legge nella determina – è causa di danno a cose e persone con richieste di risarcimento danni per l’ente”. Il Comune ha quindi deciso di procedere con l’affidamento diretto dei lavori dopo la consultazione di minimo tre imprese. Interessati dagli interventi saranno anche i parcheggi comunali.

Informazione pubblicitaria

La determina non specifica quali nel dettaglio saranno le strade destinatarie dei lavori. Di certo c’è solo l’imbarazzo della scelta da parte del Comune, visto che da anni le strade a Ricadi e dintorni sono ridotte a “colabrodo” e rappresentano uno dei principali problemi irrisolti da parte delle varie amministrazioni che si sono succedute alla guida dell’ente. Ci sono intere zone del territorio comunale – da Santa Maria a Santa Domenica, dal Tono a Formicoli passando per Ciaramiti e le altre frazioni (non esclusa la stessa Ricadi) – dove le strade da anni aspettano di essere riparate e, in molti casi, l’asfalto è totalmente da rifare. Restano ora da stabilire i tempi di tali interventi che, attesa la somma non ingente, rischiano di rivelarsi come meramente “tampone” – specie se eseguiti non a regola d’arte – di un’emergenza che espone automobilisti e motociclisti a pericoli costanti. Un problema – quello della viabilità e del decoro urbano – che dovrebbe essere prioritario rispetto a tutto il resto in un comprensorio che vive di turismo e dove quindi, per forza di cose, le strade rappresentano senza dubbio il primo biglietto da visita per quanti si recano a Capo Vaticano e dintorni.  

LEGGI ANCHE: Santa Maria di Ricadi: tutto pronto per i lavori nella piazzetta

Incendio a Lampazzone di Ricadi, intervento dei vigili del fuoco

Lavori abusivi a Ricadi: i carabinieri denunciano cinque imprenditori

Corruzione: chiesto il rinvio a giudizio per imprenditrice di Ricadi

Ricadi, vandali si accaniscono contro una pensilina della stazione

Capo Vaticano: il Tar conferma il diniego all’ampliamento di un resort a Grotticelle

Ricadi: canone acqua non pagato dai contribuenti per 488mila euro