lunedì,Agosto 15 2022

Armi e munizioni, revocati i domiciliari per 66enne di Stefanaconi

Il gip del Tribunale di Vibo Valentia decide per il divieto di dimora in Calabria

Armi e munizioni, revocati i domiciliari per 66enne di Stefanaconi

Il gip del Tribunale di Vibo Valentia ha revocato gli arresti domiciliari a Pasquale Conidi, 66 anni, originario di Stefanaconi ma residente a Impruneta, in provincia di Firenze. Resta il divieto di dimora in Calabria. Il 14 agosto scorso era stato fermato dai carabinieri del Norm in autostrada dopo un breve inseguimento.
L’immediata perquisizione dell’auto aveva permesso ai militari dell’Arma di scoprire la presenza di una pistola calibro 7,65 e venti munizioni nascoste in un vano porta oggetti. Da qui l’arresto per detenzione illegale di pistola clandestina e munizioni e ora la misura cautelare del divieto di dimora in Calabria.

Articoli correlati

top