lunedì,Maggio 20 2024

Dissesto idrogeologico: accordo Comune di Serra-Azienda Calabria Verde per ridurre i pericoli

La giunta comunale licenzia la convenzione. Gli interventi (attuati in sinergia tra l’ente e l’Azienda) saranno eseguiti in alcuni tratti dei corsi fluviali: ecco quali

Dissesto idrogeologico: accordo Comune di Serra-Azienda Calabria Verde per ridurre i pericoli

Il Comune di Serra San Bruno si affida al personale dell’Azienda Calabria Verde per eseguire gli interventi di mitigazione del dissesto idrogeologico. La giunta comunale del paese della Certosa ha, infatti, preso atto e approvato la convenzione tra l’Azienda Calabria Verde e l’amministrazione comunale finalizzata proprio a mettere in campo, in maniera sinergica, i suddetti lavori. Nella delibera licenziata in questi ultimi giorni dall’esecutivo presieduto dal sindaco Alfredo Barillari viene evidenziato che «si rende necessario procedere alla mitigazione del rischio idrogeologico mediante rimozione di sterpaglie e cespugli in alcuni tratti dei corsi fluviali e che il Comune di Serra San Bruno non possiede il personale necessario per garantite con tempestività l’intervento sfruttando gli operatori destinati allo sfalcio delle vie cittadine».  

Per tale ragione, con nota del l7 ottobre scorso, l’amministrazione comunale ha richiesto all’Azienda Calabria Verde la stipula di una apposita convenzione per garantire interventi di mitigazione del dissesto idrogeologico. Parere, dunque, favorevole da parte di Azienda Calabria Verde e, quindi, valutata la bozza di convenzione disciplinante i rapporti tra l’Azienda e il Comune di Serra San Bruno, la giunta municipale ha proceduto ad approvare il suddetto documento. [Continua in basso]

Ecco dove si interverrà e fino a quando

In particolare,  – si legge nel testo della convenzione – «gli interventi devono essere volti principalmente a mitigare il dissesto idrogeologico e a ridurre il rischio di incendi boschivi, rispettando cronologicamente le seguenti priorità: manutenzione del patrimonio boschivo esistente (diminuzione carico d’incendio, fasce parafuoco); interventi di difesa del suolo; sistemazione fluviale; sistemazione del versanti; manutenzione delle viabilità rurale e interpoderale (priorità a quelle d’interfaccia che possono assolvere a funzione dl taglia fuoco); interventi dl ingegneria idraulica; interventi di tutela e valorizzazione ambientale; riqualificazione, manutenzione e salvaguardia di aree rurali urbane e periurbane di particolare valenza ecologica ed ambientale; manutenzione dei siti d’interesse archeologico ed artistico ricadenti in ambito regionale». Il sindaco ha, pertanto, richiesto ad Azienda Calabria Verde di intervenire – in sinergia con il Comune – sui fiumi Ancinale e Ombrellino, nonché sul torrente Ancinale/Garusi. La forza lavoro prevista sarà complessiva di due squadre composte da sei operai ciascuna, di cui quattro specializzati per circa 180 giorni lavorativi.  L’intervento concordato tra Comune e Azienda sarà inserito nelle perizie di variante elaborati da Azienda Calabria Verde e in ogni caso si concluderà entro Il 31 dicembre 2022.

LEGGI ANCHE: Ospedale di Serra, la minoranza chiede una seduta di Consiglio ad hoc

Ospedale San Bruno, il sindaco di San Nicola: «Si dia vita ad un coordinamento unico»

Istituita l’assemblea dei sindaci delle Serre: sul tavolo sanità, infrastrutture e cultura

Serra San Bruno, nominato il coordinatore della Protezione civile comunale

Comune di Serra San Bruno, il sindaco assegna le deleghe ai due nuovi assessori

Articoli correlati

top