martedì,Luglio 16 2024

Rinascita Scott e processo ad Accorinti, dall’esame dei periti i rilievi della difesa sulle intercettazioni

Per l’avvocato Luca Cianferoni sarebbero emerse numerose anomalie e discrasie nei file sonori inerenti le captazioni che interessano l’imputato

Rinascita Scott e processo ad Accorinti, dall’esame dei periti i rilievi della difesa sulle intercettazioni
Giuseppe Accorinti

Le intercettazioni ed i file sonori messi a disposizione dei periti dei difensori degli imputati, al centro dell’ultima udienza del processo nei confronti di Giuseppe Accorinti, 64 anni, di Zungri, la cui posizione è stata stralciata dai restanti imputati di Rinascita Scott. Ad avviso dell’avvocato Luca Cianferoni (coadiuvato dall’avvocato Mara Campagnolo), difensore di Accorinti, dall’esame dei periti Scullari e Marini, e del ctp informatico forense Gabriele Pitzianti, sarebbero emerse alcune anomalie e criticità all’interno del compendio intercettivo. Nel corso dell’esame del perito Vittorio Scullari (coordinatore dei periti impegnati in Rinascita), lo stesso ha riferito che i file sonori risultano essere copie non originali e masterizzate consegnate in plichi aperti. Mancherebbero poi alcune intercettazioni che vedono coinvolto nei dialoghi l’imputato Giuseppe Accorinti all’epoca della sua detenzione nel carcere di Vibo. L’avvocato Cianferoni fa notare poi che “dal coordinatore dei periti di Rinascita Scott è emerso che tutti i periti coinvolti in Rinascita Scott hanno lavorato su intercettazioni non originali”. A seguire, dinanzi al Tribunale collegiale di Vibo Valentia, l’esame del consulente tecnico Gabriele Pitzianti che ha ricostruito l’intera e complessa attività peritale, riferendo in merito alle intercettazioni telefoniche, ambientali e attraverso l’uso del trojan. In particolare, l’esperto ha illustrato il funzionamento del captatore informatico. Ad avviso dell’avvocato Cianferoni, dall’esame sarebbero emerse criticità tecniche e il mancato rispetto della catena di custodia, nonché, l’impossibilità di verificare e ricostruire con specifiche tecniche di “reverse engineering” le attività informatiche svolte mediante captatore.

LEGGI ANCHE: Rinascita Scott: richieste di condanna in Assise per cinque omicidi e un sequestro di persona

Rinascita Scott: regge l’accusa, risarcimenti per le parti civili ma anche rigetti

Rinascita Scott: sentenza della Corte d’Appello per i clan del Vibonese, ecco le condanne

Processo Rinascita Scott, giudici in camera di consiglio per la sentenza

Articoli correlati

top