martedì,Febbraio 27 2024

Maestrale: Cassazione annulla con rinvio ordinanza per i Bonavita di Briatico

Sarà necessario un nuovo Riesame per i figli del defunto Pino Bonavita, ritenuto dagli inquirenti il fondatore dell’omonimo clan

Maestrale: Cassazione annulla con rinvio ordinanza per i Bonavita di Briatico
Armando Bonavita

La Corte di Cassazione ha annullato con rinvio le ordinanze con cui il Tribunale del Riesame di Catanzaro aveva confermato la custodia cautelare in carcere nei confronti di dei fratelli Armando Bonavita, 44 anni, e Roberta Bonavita, 53 anni, entrambi difesi dall’avvocato Giovanni Vecchio del Foro di Vibo Valentia. I due germani, figli del defunto Pino Bonavita, ritenuto dagli investigatori al vertice dell’omonima ‘ndrina di Briatico, erano stati tratti in arresto nel maggio scorso su richiesta della Dda di Catanzaro con l’accusa di essere partecipi di un’associazione mafiosa, nonché per svariati reati-fine. In particolare, Armando Bonavita è posto al capo del relativo gruppo familiare, mentre la sorella Roberta Bonavita viene ritenuta una collaboratrice del primo nella gestione degli affari dell’organizzazione. Il Tribunale del Riesame, pur annullando la misura per alcune imputazioni specifiche, aveva confermato la ricostruzione investigativa. Entrambi i provvedimenti, tuttavia, sono stati annullati dalla sesta sezione della Cassazione che, in data 7 dicembre 2023, ha accolto i ricorsi difensivi (avvocati Giovanni Vecchio e Bruno Vallelunga) presentati nell’interesse dei fratelli Bonavita, disponendo un nuovo giudizio da parte del Tribunale del Riesame di Catanzaro. Per entrambi i fratelli Bonavita la Dda ha già chiesto il rinvio a giudizio nell’operazione “Maestrale-Carthago”, per cui è prevista l’udienza preliminare per il prossimo 12 dicembre. Armando e Roberta Bonavita erano stati tratti in arresto anche nell’operazione denominata “Imperium” condotta sempre dalla Dda (successivamente confluita in “Maestrale-Carthago”) ma in quel caso, accogliendo i motivi di riesame difensivi, il Tribunale del Riesame aveva subito annullato l’ordinanza di custodia cautelare.

LEGGI ANCHE: Imponimento: il Riesame annulla sequestro beni ad imprenditore Facciolo

Inchiesta Olimpo: l’estorsione al residence dell’avvocato coinvolto in Imponimento e Rinascita Scott

Operazione Olimpo: i clan a Tropea e il timore negli imprenditori al solo passaggio degli esponenti della ‘ndrina

Operazione Olimpo: la “guerra” degli ombrelloni a Baia di Riaci, fra minacce, intimidazioni e pistole

Articoli correlati

top