sabato,Maggio 25 2024

Processo Maestrale-Olimpo-Imperium, la Dda chiede a Vibo l’astensione di due giudici

I due togati avrebbero autorizzato alcune intercettazioni in altre indagini ed emesso una sentenza nei confronti di un originario coimputato. Analoga richiesta anche dall’avvocato Scinica

Processo Maestrale-Olimpo-Imperium, la Dda chiede a Vibo l’astensione di due giudici
Luigi Mancuso

Si apre con una richiesta di astensione e ricusazione presentata dalla Dda di Catanzaro (procuratore Vincenzo Capomolla, pm Antonio De Bernardo, Annamaria Frustaci e Irene Crea) il maxi-processo nato dalle operazioni Maestrale-Chartago, Imperium e Olimpo. In particolare, la Dda ha invitato all’astensione la presidente del Tribunale collegiale di Vibo Valentia, Tiziana Macrì e il giudice a latere Giulia Conti. Ad avviso dell’ufficio di Procura, i due giudici si troverebbero in una posizione di incompatibilità funzionale, essendosi occupate in alcuni casi dei decreti autorizzativi delle intercettazioni negli anni 2015-2016 nei confronti di due indagati stralciati da Rinascita-Scott (Costantino Gaudioso e Francesco La Rosa), in altro caso hanno pronunciato una sentenza assolutoria in un procedimento istruito dalla Procura di Vibo che vede quale coimputato altra persona attenzionata dalla Dda di Catanzaro. Da qui, l’istanza della Procura distrettuale con l’invito all’astensione e contestuale ricusazione. Per profili diversi, ma inerenti sempre l’incompatibilità funzionale, analoga istanza di ricusazione è stata avanzata in aula anche dall’avvocato Paride Scinica, difensore di Luigi Mancuso e Pantaleone Mancuso (in questo caso il giudice Tiziana Macrì si sarebbe occupatya nelle precedentoi vesti di gip delle inchieste Imperium ed Olimpo). In particolare, l’avvocato Scinica ha sostenuto che nell’ambito del procedimento “imperium” nell’autorizzare la richiesta della Procura di intercettare Paolo Mercurio, l’allora gip Tiziana Macrì “ha espresso un giudizio di gravità indiziaria su reati contestati a Pantaleone Mancuso, mentre nel procedimento Olimpo nel convalidare un decreto intercettivo su Francesco La Rosa ha espresso un giudizio di gravità indiziaria sui reati contestati a Luigi Mancuso. Il Tribunale deciderà in giornata su tali richieste di astensione. PER TUTTI GLI IMPUTATI, LEGGI QUI.

LEGGI ANCHE: Operazioni Maestrale, Olimpo e Imperium: aperto il processo con rito abbreviato per 91 imputati

Maestrale-Olimpo-Imperium: lunedì in 188 dinanzi al Tribunale di Vibo – Nomi/Foto

Operazione Maestrale: le quattro “famiglie” della ‘ndrina di San Giovanni di Mileto tra boss e affiliati

Il ruolo della ‘ndrina di Paravati nel “locale” di Mileto, tra estorsioni e rapporti con i “colletti bianchi”

‘Ndrangheta: la Cassazione conferma il carcere duro per il vibonese Rosario Pugliese

Articoli correlati

top