martedì,Settembre 21 2021

Ricadi: vietato giocare a pallone in piazza a Santa Domenica

Il sindaco Giulia Russo emette un’ordinanza al fine di salvaguardare “l’incolumità e la sicurezza pubblica”

Ricadi: vietato giocare a pallone in piazza a Santa Domenica

Niente pallone in piazza a Santa Domenica di Ricadi e niente partite di calcio o altri giochi definiti come “molesti”. Il sindaco, Giulia Russo, ha infatti emesso un’ordinanza per “il divieto del gioco del pallone, in tutte le sue forme e modalità di svolgimento in piazza Roma” ed i ragazzi del posto dovranno quindi trovarsi un altro luogo dove poter tirare liberamente quattro calci ad un pallone.

“Premesso che sono pervenute numerose segnalazioni – scrive il primo cittadino nella sua ordinanza – di cittadini che hanno richiesto interventi a tutela della tranquillità in alcune zone del centro abitato di Ricadi e frazioni ed in particolar modo in piazza Roma a Santa Domenica, lamentando che ragazzi, con il gioco del pallone o altri giochi molesti, arrecano danni a cose e infastidiscono le persone che sostano nelle zone pubbliche per trascorrere in serenità parte della loro giornata” e considerato altresì che “a difesa della sicurezza urbana ed in ossequio ai poteri derivanti dalle norme vigenti occorre mettere in atto ogni iniziativa tendente al rispetto delle norme che regolano la vita civile per migliorare le condizioni di vivibilità dei centri urbani, la convivenza civile e la coesione sociale, considerando le piazze luoghi di aggregazione e confronto, non sicuramente luoghi dove praticare il gioco del calcio o altri giochi molesti”, ecco l’adozione dell’apposita ordinanza.

Nella stessa viene sottolineato che giocare a calcio in piazza costituisce “pregiudizio per i diritti fondamentali altrui, condizionando in modo negativo la fruizione di spazi pubblici o di uso pubblico, nonché il decoro del paese.

Per evitare quindi pallonate agli anziani e pericoli agli stessi ragazzi, atteso che la piazza è circondata da strade con notevole flusso veicolare, la necessità dell’ordinanza da parte del sindaco con la quale “l’amministrazione comunale declina ogni responsabilità per eventuali danni arrecati in conseguenze delle predette condotte a persone o cose private”.

Per i ragazzi di Santa Domenica si apre ora la ricerca di nuovi spazi dove poter giocare a pallone e già c’è chi chiede la creazione di campi o campetti di calcio analogamente a quelli esistenti in altre frazioni del territorio comunale di Ricadi.

Articoli correlati

top