martedì,Luglio 16 2024

Promozione B: il Capo Vaticano vince il derby vibonese contro il San Nicola da Crissa

Affermazione esterna e ottima prestazione della squadra ricadese grazie al centrocampista Filardo e al centravanti Surace

Promozione B: il Capo Vaticano vince il derby vibonese contro il San Nicola da Crissa

di R.S.
Sorride al Capo Vaticano il derby vibonese di Promozione girone B disputatosi al Marzano di Vibo Marina contro il San Nicola da Crissa. Il risultato finale di 0-2 arriva dopo una gara vinta con merito dalla formazione di Diego Surace, che rischia pochissimo e colpisce al momento opportuno, confermandosi tosta e determinata, difficile da superare e ben organizzata. Grande sostanza da parte dei ricadesi, i quali hanno dato vita ad un pressing asfissiante che ha impedito al San Nicola da Crissa di ragionare. Nonostante un avvio incoraggiante, l’undici di casa si è perso strada facendo, senza trovare la giocata giusta, andando avanti nel proseguo del match su ritmi troppo compassati. Evanescente in attacco, dove Alessio Macrì ha giocato su livelli mediocri e Cannitello è stato sistematicamente fermato da La Torre Simone e da Macrì Gabriele, con il solo Virdò a cercare, invano, qualche lampo, la formazione di Addesi è apparsa fragile anche in mediana, dove invece l’avversario neroverde è stato superiore. Davvero tanta quantità e sprazzi di qualità da parte di Filardo (autore della prima rete, con un tiro dalla distanza, deviato da un avversario) e di Camps (suo l’assist per il raddoppio di Surace, la cui progressione si è conclusa con un dribbling e il tiro in porta), con il solito Antonio La Torre in campo con grande dinamismo e vitalità. E poi, come si diceva, pressing asfissiante e difesa insuperabile. Davvero brutta, insomma, la prova del San Nicola da Crissa, al sesto ko in quattordici giornate, anche se i ragazzi del presidente Fera rimangono in quinta posizione e quindi in zona play off. Ma la prova offerta impone un immediato riscatto, domenica in casa del Bivongi, cercando di capire cosa non ha funzionato, perché la formazione di Addesi ha dimostrato in precedenza di essere ben altro. Allo stesso tempo, se il San Nicola da Crissa ha giocato male è soprattutto perché il Capo Vaticano è stato superiore in tutto, offrendo una prestazione di carattere, di applicazione massima dal punto di vista tecnico-tattico e con una freschezza atletica invidiabile. Diego Surace l’ha preparata bene la gara e i suoi ragazzi hanno risposto alla grande alle sue sollecitazioni, interpretando il confronto nel miglior modo possibile. I neroverdi rimangono da soli al secondo posto, a -1 dalla capolista Ardore, e nella prossima giornata riceveranno la Pro Pellaro.

LEGGI ANCHE: Serie D, la Vibonese non va oltre il pareggio a Siracusa

Ricadi, l’associazione “Futura” organizza il primo “Torneo natalizio di calcio a 5”

La Bulldog vince ancora e adesso tenta l’assalto alla prima posizione nel torneo Under 15

Articoli correlati

top