Briatico: pretendeva il “pizzo” dagli ambulanti in spiaggia, arrestato

Nel “mirino” due cittadini del Bangladesh che, stanchi delle richieste, si sono rivolti ai carabinieri. Un 30enne fermato in flagranza di reato

Nel “mirino” due cittadini del Bangladesh che, stanchi delle richieste, si sono rivolti ai carabinieri. Un 30enne fermato in flagranza di reato

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Pretendeva 50 euro al giorno per lasciare in pace due ambulanti del Bangladesh, con dimora a Rosarno, che ogni giorno si portavano sulla spiaggia di Briatico per vendere la loro merce. Per vincere le resistenze dei due, B.A., di 30 anni, pure lui del Bangladesh, senza fissa dimora, non si sarebbe fatto scrupolo a minacciare di morte i connazionali anche con l’uso di un martello. Stanchi della situazione divenuta insostenibile, i due cittadini del Bangladesh si sono rivolti ai carabinieri della Stazione di Briatico, diretti dal maresciallo Marco Albano, i quali con i colleghi della Compagnia di Vibo Valentia guidati dal capitano Piermarco Borettaz, hanno arrestato stamattina in flagranza di reato il 30enne che aveva appena ricevuto dai suoi connazionali una banconota da 50 euro. I militari dell’Arma sono riusciti a sequestrare anche il martello. Grazie alla denuncia delle vittime, quindi, i carabinieri hanno chiuso in tempi brevi la vicenda formulando a carico dell’arrestato le accuse di estorsione e minacce.

Informazione pubblicitaria