Tradizioni, processione a mare con la Madonna del lume di Favelloni

Intensi momenti di fede hanno accompagnato il fine settimana nella frazione di Cessaniti, in occasione delle festa religiosa

Intensi momenti di fede hanno accompagnato il fine settimana nella frazione di Cessaniti, in occasione delle festa religiosa

Informazione pubblicitaria
Processione a mare
Informazione pubblicitaria

Fede e devozione s’incontrano nella frazione Favelloni in occasione della festa della compatrona Maria Santissima del lume. Il culto, fortemente radicato nella comunità, ha richiamato fedeli dai paesi limitrofi e ricongiunge emigranti che tornano nella loro terra d’origine. Tra i momenti più attesi, la processione a mare.

Informazione pubblicitaria

L’effige della Madonna, infatti, ha raggiunto Vibo Marina per poi partire dal porto, raggiungere località Sant’Irene di Briatico e far ritorno a casa. Momenti di intensa spiritualità che hanno arricchito la novena e il giorno di festa. Rinsaldato l’antico legame con il mare. Qui, secondo le leggende antiche, il quadro raffigurante la Vergine con Gesù bambino in braccio, ed un lume nell’altra mano, venne rinvenuto da pescatori e condotto nel piccolo borgo.

La devozione alla Madonna con l’appellativo di “madre dell’eterno lume”, è documentata in testi del XVIII secolo. Questi ultimi, riferiscono la presenza di una comunità di monaci dedita alla sepoltura e cura dei cimiteri. Anche in conclusione della celebrazione eucaristica in chiesa, la comunità di fedeli guidata dal parroco don Andrea Campennì, ha abbracciato i propri defunti con un rituale e una benedizione loro dedicata.