Omesso versamento di ritenute: assolto ex amministratore del 501 Hotel

La Procura generale ha rinunciato all'appello rendendo così definitiva l'assoluzione incassata in primo grado a Vibo

La Procura generale ha rinunciato all'appello rendendo così definitiva l'assoluzione incassata in primo grado a Vibo

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

La Procura generale di Catanzaro ha rinunciato all’appello proposto dalla Procura di Vibo Valentia avverso la sentenza con la quale il Tribunale vibonese aveva assolto Giovanni Giuseppe Mancini, 83 anni, dall’accusa di omesso versamento di ritenute alla fonte per 190mila euro quale ex amministratore del “501 Hotel”. L’assoluzione per Mancini – difeso dall’avvocato Giuseppe Di Renzo – è così divenuta definitiva. In primo grado la difesa era riuscita a dimostrare l’indisponibilità dell’imprenditore a versare la somma contestata.

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHE:

Bancarotta: condannati a Vibo Etty Mancini e Pino Rito

Briatico: busta con colpo di pistola recapitato agli imprenditori Trimboli

Hotel 501 a Vibo: la F94 disponibile all’immediata riapertura dell’albergo

Hotel 501, parla il legale della F94: «Acquistiamo macchina funzionante e ci consegnano un rottame»

“Sigilli” a Vibo al 501 Hotel: la struttura passa nella totale disponibilità della Curatela (VIDEO)

Affitto del 501 Hotel: la Curatela ha chiesto il fallimento della Italiantrade srl

Fallimento del 501 Hotel: la Cassazione respinge il ricorso dei Mancini

Il 501 Hotel aggiudicato ad una società di Reggio attiva nel turismo vibonese