Musica e poesia per ricordare il presidente Uici Vibo Giovanni Barberio (VIDEO)

Il desiderio della moglie Francesca di omaggiare la generosità del giovane responsabile dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti deceduto a seguito di un malore un anno fa

Il desiderio della moglie Francesca di omaggiare la generosità del giovane responsabile dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti deceduto a seguito di un malore un anno fa

Informazione pubblicitaria
Il compianto Giovanni Barberio
Informazione pubblicitaria

Un video per ricordare un marito e papà presente, un instancabile “volontario” al servizio del prossimo. Un video per ricordare le doti umane di Giovanni Barberio, il giovane presidente della sezione provinciale Uici, Unione italiana ciechi ed ipovedenti, scomparso lo scorso marzo a seguito di un malore rivelatosi fatale.

Informazione pubblicitaria

Il progetto, concretizzato in un lavoro per testimoniare quanto fatto dal 38enne a favore della città di Vibo Valentia, dei soci Uici e di quanti hanno bussato alla sua porta per un aiuto o una parola di conforto, è stato fortemente voluto dalla moglie Francesca: «Come famiglia – ci racconta – desideriamo valorizzare l’eredità di valori che ci ha lasciato. Ho pensato che unire la poesia, la musica e le foto fosse il modo migliore per ricordarlo». Una perdita dolorosa quanto per il sodalizio quanto per la comunità che aveva imparato a conoscere ed apprezzare lo spirito innovativo dello storico rappresentante Uici, crotonese di nascita ma vibonese d’adozione. In questo viaggio nella memoria Francesca ha voluto ringraziare il poeta Pippo Prestia, autore dei versi dedicati a Giovanni, il fotografo di LaC Tv Saverio Caracciolo per gli scatti e la RSound studio di Rosario Romano per la registrazione e il mixaggio (musiche di Gregorio Lagadari e Rosario Romano).

LEGGI ANCHE:

Addio a Giovanni Barberio, presidente dell’Uici Vibo Valentia

“Continuerai a guidarci da lassù”: l’Uici di Vibo ricorda il presidente Barberio