lunedì,Giugno 27 2022

Vibo, il pianista Paolo Manfredi in concerto al conservatorio

Il noto pianista si esibirà in occasione della terza giornata dei concerti organizzati dal Conservatorio di Musica e Ama Calabria

Vibo, il pianista Paolo Manfredi in concerto al conservatorio

Giovedì 31 marzo 2021 alle ore 18.00 ci sarà il terzo appuntamento dei concerti congiuntamente organizzati dal Conservatorio di Musica e Ama Calabria, con un recital del pianista Paolo Manfredi (docente del Fausto Torrefranca), presso l’aula magna “Antonio Sirignano” della sede di viale Affaccio. [Continua in basso]

Come spiegato in una nota stampa, l’artista, riconosciuto come interprete particolarmente comunicativo, si diploma in pianoforte all’età diciannove anni con il massimo dei voti presso il Conservatorio “S. Giacomantonio” di Cosenza, sotto la guida del maestro Antonella Barbarossa. Significativi per la sua formazione artistica sono stati gli incontri con il maestro Sergio Perticaroli, il maestro Francois Joel Thiollier e con il maestro Cristiano Burato. Sin da piccolo si afferma in numerosissimi concorsi pianistici nazionali ed internazionali, grazie ai quali ha iniziato un’intensa attività concertistica da solista, camerista in varie formazioni e con orchestre, per importanti Festival e Stagioni Concertistiche.

All’estero si è esibito più volte in Spagna, Austria, Germania, Francia, ricevendo sempre critiche esaltanti da parte della stampa. In occasione del bicentenario della nascita di F. Liszt, nel 2011 e 2012 ha tenuto dei recitals interamente dedicati alla figura del compositore ungherese, in varie città italiane. Il suo repertorio spazia da Bach a Berio, con particolare attenzione al periodo romantico. Paolo Manfredi è un docente presso la scuola media ad indirizzo musicale di Cerisano, e attualmente insegna pianoforte principale presso il conservatorio “F. Torrefranca” di Vibo Valentia. È direttore artistico del concorso pianistico internazionale “Luciano Luciani” di Cosenza, e direttore dell’Accademia Musicale Musicarte di Rende (Cs). È, inoltre, laureato in Dams presso l’Università degli studi della Calabria. Il programma dell’evento di domani prevede l’interpretaione di alcuni capolavori del repertorio pianistico di Federic Chopin, Johannes Brahms e Alexander Skriabin.

Articoli correlati

top