lunedì,Febbraio 6 2023

Il Polo Museale di Soriano si arricchisce di opere pregevoli per la Calabria

Il maestro Chiarella dona i manufatti raffiguranti prestigiosi siti calabresi. La sezione sarà esposta nel Museo del Terremoto

Il Polo Museale di Soriano si arricchisce di opere pregevoli per la Calabria

Il progetto è quello di creare una sezione espositiva della “Calabria in miniatura” di tutte le opere del Vibonese e non solo, distrutte dal terremoto del 1783.  E’ questa l’ultima lungimirante idea dell’archeologa Mariangela Preta, direttrice del Polo Museale di Soriano Calabro: «Il maestro Domenico Chiarella ci consegna opere che meritano la dovuta considerazione – ha spiegato la direttrice – sono grata a questo nostro illustre artista ed entusiasta di poter arricchire ulteriormente i musei di uno dei Poli culturali più importanti della Calabria. A fronte di tale e preziosa donazione, l’esposizione delle miniature, vedrà presto la luce nel prestigioso Museo del Terremoto di Soriano». [Continua in basso]

Domenico Chiarella, artista autodidatta, da oltre 25 anni realizza raffinate opere artistiche in miniatura, su legno, raffiguranti castelli e portali, chiese ed edifici storici tra i più conosciuti della Calabria. L’artista vibonese, è uno dei pochi in Italia ad operare in questo settore estremamente delicato e difficile, che richiede una profonda esperienza e una non comune passione per la storia e l’arte. Tra le opere più significative e monumentali dell’artista, ricordiamo: il Convento di San Domenico di Soriano, la Certosa di Serra San Bruno, il Castello Normanno di Stilo, i Castelli di Vibo e Pizzo, la Torretta di Briatico e La Chiesa della Madonna Dell’Isola di Tropea. Il messaggio che il maestro Chiarella intende trasmettere alle nuove generazioni, con i suoi preziosi manufatti, è « Imparare a conoscere, ad amare e accudire le memorie storiche che i nostri padri ci hanno tramandato, per poi trasmettere alle future generazioni. occorre evitare che il tempo cancelli il nostro passato – ha concluso – e che dissolva definitivamente i segni del nostro passaggio». Le opere del maestro, sono state più volte commentate e divulgate anche dalla stampa nazionale «Presto inaugureremo la pregiata esposizione – ha concluso la direttrice del Polo Museale – ma nel frattempo i fruitori dei musei, potranno comunque ammirare i manufatti dei più importanti siti calabresi, presso diverse aree del centro culturale di Soriano».

Articoli correlati

top