lunedì,Febbraio 6 2023

A Briatico una mostra dedicata al Codice Romano Carratelli

Il manoscritto è una preziosa testimonianza dell’antico sistema difensivo calabrese. Tra le pagine, anche la Torretta simbolo della cittadina costiera

A Briatico una mostra dedicata al Codice Romano Carratelli
Un'immagine dal Codice Romano Carratelli

Racconta di città fortificate, castelli ma anche strutture difensive dell’antica Calabria. Il Codice Romano Carratelli, manoscritto cartaceo risalente alla fine del XVI secolo, è una preziosissima testimonianza del sistema difensivo in terra calabra. 99 figure acquerellate capaci di proiettare chi lo sfoglia nella Provincia di Calabria Ultra del Regno di Napoli. Un volume di grande interesse storico ma anche artistico che prende il nome dal proprietario, l’avvocato e noto politico vibonese Domenico Romano Carratelli, scomparso nel marzo 2020. Un intellettuale fine, capace di lasciare un segno nel panorama sociale e culturale della Calabria e non solo. [Continua in basso]

A quest’opera straordinaria, Briatico dedica una mostra dal titolo “Il codice Romano Carratelli, Briatico dal Castellotto di ieri alla Torretta di oggi”. Un progetto in programma dal 4 all’11 dicembre nei locali del Centro polifunzionale della Protezione civile. L’esposizione sarà visitabile dalle 10 alle 12.30, e dalle 16.30 alle 19.00. In occasione dell’inaugurazione, sarà realizzato un focus sul manoscritto. Ai saluti del sindaco Lidio Vallone seguiranno quelli dell’assessore Maria Teresa Centro, dell’avvocato Alessandro Romano Carratelli e della dottoressa Teresa Saeli. Approfondimenti a cura di Vincenzo Cataldo, dottore di ricerca Università di Messina; Giuseppe Macrì, deputazione di Storia patria; l’architetto Mario Panarello, accademia di Belle arti di Bari. In occasione della giornata sarà possibile ammirare il manoscritto originale. L’appuntamento è moderato dal giornalista Maurizio Bonanno.

LEGGI ANCHE: Al via i lavori di restauro della Torretta, il sindaco Vallone: «Puntiamo a intercettare altri fondi»

A Briatico il mare restituisce un’antica vasca per la lavorazione del pesce

Articoli correlati

top