“L’enigma della zizzania”, monsignor Bertolone presenta il suo libro al Liceo Morelli

Il volume sarà al centro di un’iniziativa in programma nella sala convegni dell’istituto alla presenza, tra gli altri, del procuratore aggiunto di Cosenza Marisa Manzini e del presidente della commissione regionale anti ‘ndrangheta Arturo Bova

Il volume sarà al centro di un’iniziativa in programma nella sala convegni dell’istituto alla presenza, tra gli altri, del procuratore aggiunto di Cosenza Marisa Manzini e del presidente della commissione regionale anti ‘ndrangheta Arturo Bova

Informazione pubblicitaria

Il Liceo classico “Morelli” di Vibo Valentia, in sinergia con l’Osservatorio “Falcone-Borsellino-Scopelliti” promuove per la giornata di sabato, 25 febbraio, dalle ore 10, la presentazione del libro “L’enigma della zizzania – Il metodo Puglisi di fronte alle mafie”, scritto da monsignor Vincenzo Bertolone.

L’appuntamento si terrà nella sala convegni del Liceo e si aprirà con i saluti del dirigente scolastico Raffaele Suppa e Carlo Mellea, presidente dell’Osservatorio “Falcone-Borsellino-Scopelliti”. La parte relazionale sarà curata da Anna Rosa Melacrinis, docente di Storia e Filosofia e referente “Legalità” del Liceo classico.

Quindi la sezione “interventi” con l’avvocato Fabrizia Caridi; Pietro Comito, direttore responsabile di LaC; Arturo Bova, presidente della Commissione anti-ndrangheta del Consiglio regionale e Marisa Manzini, procuratore aggiunto a Cosenza.  

Prevista una fase “dibattito” con i ragazzi. A tirare le somme della giornata, in conclusione, monsignor Vincenzo Bertolone, autore del libro e vescovo di Catanzaro-Squillace.