martedì,Giugno 18 2024

Trasporto marittimo, Fit-Cisl sul provvedimento a sostegno della formazione del personale

Nella nota stampa il coordinatore nazionale Enzo Pagnotta esprime però qualche perplessità sulla modalità prevista per l’assegnazione delle risorse

Trasporto marittimo, Fit-Cisl sul provvedimento a sostegno della formazione del personale
In alto Vincenzo Pagnotta componente del comitato degli assistiti Sasn

Il coordinatore nazionale Fit-Cisl Trasporto marittimo Enzo Pagnotta esprime apprezzamento «per il provvedimento emanato dal Governo che, dopo più di 20 anni – scrive – interviene con un sostegno concreto a favore della formazione di ingresso del personale marittimo». Lo stesso esprime però qualche perplessità sulla modalità prevista per l’assegnazione delle risorse «che, al momento, appare non del tutto efficace. Come abbiamo a suo tempo richiesto al Mit – prosegue il coordinatore nazionale Fit-Cisl avremmo preferito che tale misura venisse erogata in maniera diretta ai cosiddetti Neet, 1,7 milioni di giovani che attualmente non studia, non lavora e non sono inseriti in percorsi di formazione, come quanto già avvenuto per l’autotrasporto».
Enzo Pagnotta sottolinea inoltre: «Il Decreto Interministeriale n.297 del 17 novembre, disposto dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e dal Ministero dell’Economia e Finanze, stabilisce l’erogazione di contributi alle imprese armatoriali per la formazione del personale impiegato sulle navi con particolare riferimento alle figure professionali mancanti di sezioni di coperta, macchine, cucina e camera. Questa misura, se ben gestita e associata alla realizzazione di percorsi di semplificazione e sburocratizzazione già avviati, potrà restituire competitività al settore, sancendone il rilancio che merita in considerazione della sua importanza per la vita economica del Paese. Chiederemo pertanto – conclude la federazione dei trasporti della Cisl – l’attivazione di un tavolo di monitoraggio per verificare gli effetti del provvedimento e gli opportuni correttivi».

LEGGI ANCHE: Vibo Marina, Fit Cisl: «Scongiurato il ridimensionamento dell’ambulatorio marittimo»

Mancano lavoratori marittimi, Fit-Cisl: «S’intervenga per risolvere l’emergenza»

Articoli correlati

top