Carattere

Il segretario provinciale di Sinistra italiana descrive una maggioranza che si barcamena alla disperata ricerca di numeri». Appello alle opposizioni: «Facciamo fronte comune e diamo una spallata al sindaco»

Politica

«Le ultime sedute del Consiglio comunale hanno segnato un punto di non ritorno: la maggioranza di Costa non c’è più. Rispetto agli schieramenti di tre anni fa, le carte in tavola sono cambiate: ora il gruppo Vibo Unica è fortemente critico nei confronti del sindaco, che ogni volta è costretto a barcamenarsi tra assenze e astensioni. Veniamo ormai da oltre tre mesi di stallo, passati a trovare una quadra, che ancora non c’è, sui nomi di due o tre assessori e su un nuovo presidente del consiglio comunale». 

A riferirlo in una nota è il segretario provinciale di Sinistra italiana Gernando Marasco il quale fa il punto sulla lunga fase d’impasse che caratterizza ormai da 90 giorni l’attività politico-amministrativa di Palazzo Luigi Razza. Spiega Marasco: «non ne facciamo solo una questione di numeri, è una questione soprattutto politica: se questa Amministrazione deve sopravvivere grazie all’apporto di consiglieri eletti con Lo Schiavo e/o con Pasqua, vuol dire che il progetto-Costa del 2015, politico o civico che fosse, è giunto al capolinea. Non ci permettiamo di condannare le scelte personali dei consiglieri, i cambi di gruppo e di posizione “politica”, ma è una questione di coerenza e di rispetto verso i cittadini; bisogna tornare alle urne e chiedere al popolo vibonese di esprimersi su questa mutante Amministrazione, che ormai è diventata un monocolore di Forza Italia, e sulla multiforme opposizione ad essa. Facciamo un appello a tutte le forze politiche e civiche che ci sentono alternative a questa Amministrazione: mettiamo da parte le questioni personali, discutiamo, confrontiamoci e mobilitiamoci! Concordiamo insieme iniziative pubbliche, campagne d’ascolto tra la cittadinanza; i numeri e le strategie per dare la “spallata” al sindaco si trovano anche uscendo da Palazzo Luigi Razza».  

LEGGI ANCHE:

Comune Vibo, la mossa di Luciano: «Torniamo in maggioranza se Costa rinuncia ai “rattoppi”»

Dimissioni o sfiducia al sindaco: le due vie dei Progressisti per Vibo per tornare alle urne (VIDEO)

Comune Vibo, il Pd ai Progressisti: «Non ci sono i numeri per mandare a casa Costa»

Crisi al Comune di Vibo, Stefano Luciano pronto a tornare in maggioranza

 

In evidenza

Seguici su Facebook