martedì,Ottobre 19 2021

Mileto, stallo dei lavori sulla via Nicola Lombardi: Pedullà accusa il sindaco

L’esponente del Pd invita l’amministrazione comunale ad intervenire e a chiedere scusa ai cittadini per i disagi provocati nell’arco di questi mesi

Mileto, stallo dei lavori sulla via Nicola Lombardi: Pedullà accusa il sindaco
Salvatore Pedullà

C’è del malcontento tra i cittadini e i titolari di esercizi commerciali di Mileto residenti o attivi sulla via Nicola Lombardi. Alla base dei malumori, la situazione di stallo in cui versano i lavori riguardanti l’importante arteria cittadina, avviati nel giugno scorso. Oggi, a farsi portavoce di questi sentimenti è l’esponente del Pd Salvatore Pedullà, il quale a tal proposito si chiede perché gli interventi della ditta preposta, allo stato, «non stiano andando avanti, causando difficoltà al traffico veicolare e mettendo a rischio la sicurezza dei lavori stessi?» Nel mirino del già candidato a consigliere comunale, entra chiaramente l’amministrazione cittadina guidata dal sindaco Salvatore Fortunato Giordano. «Già dal mese di agosto – sottolinea Pedullà – le difficoltà sono state tantissime per via della polvere, ma anche per la mancanza di una segnaletica adeguata.

Le problematiche si riversano anche sulle traverse parallele e adiacenti alla statale 18 e alla stessa via interessata dai lavori, abbandonate e per le quali vi è una difficoltà incredibile dei residenti ad accedere alle proprie abitazioni. Il tutto – aggiunge – legato allo situazione di stallo dei lavori di un progetto esecutivo che prevede la messa in sicurezza dell’area, il rifacimento della pavimentazione stradale, la realizzazione o sistemazione della raccolta delle acque con risagomatura, pendenze e cunette». Pedullà, nell’occasione cita anche altre aree del territorio comunale interessate da lavori di rifacimento, che a suo parere non stanno procedendo come dovuto». Ad esempio, «quelli di località Santa Venere a Paravati». Da qui l’invito finale all’amministrazione cittadina a intervenire per risolvere i casi insoluti e «ad iniziare a chiedere scusa ai cittadini per il disagio provocato in questi mesi».

La via Nicola Lombardi, una volta portato a termine il progetto, dovrebbe diventare una sorta di bretella per ridurre il traffico automobilistico sul tratto urbano della statale 18, in particolare accogliendo chi da nord transita verso sud. Assumendo, quindi, un ruolo fondamentale per la viabilità cittadina, soprattutto in caso di organizzazione di eventi civili e religiosi.

top