martedì,Giugno 25 2024

Pizzo, Pititto sul Primo maggio: «Sia momento di speranza per il futuro»

La riflessione dell'aspirante sindaco nel giorno della Festa del lavoro: «Noi pizzitani dobbiamo essere ottimisti: la nostra bellissima città è la nostra migliore chance»

Pizzo, Pititto sul Primo maggio: «Sia momento di speranza per il futuro»
Il Comune di Pizzo e. nel riquadro. Sergio Pititto

«Senza lavoro equamente retribuito non c’è libertà. Senza lavoro non c’è dignità. Senza lavoro non c’è futuro. Lo sapevano bene i nostri Padri costituenti che all’articolo 1 della Costituzione hanno sancito che la Repubblica italiana è fondata sul lavoro. Eppure, la mancanza di occupazione, il precariato, la scarsa di sicurezza sul lavoro e lo sfruttamento di chi è sottopagato, rappresentano ancora l’origine di tutti i mali del Sud». Così in una nota Sergio Pititto, candidato sindaco per le prossime amministrative a Pizzo. [Continua in basso]

Un primo maggio di incertezze e di timori sul futuro, quello di oggi, secondo Pititto: «Ma festeggiare la festa dei lavoratori è un dovere, non abitudine imposta dal calendario. Perché significa innanzitutto rendere omaggio a chi sul posto di lavoro ha perso la vita. Quattro morti dall’inizio dell’anno in Calabria, con un incremento degli incidenti sul lavoro di quasi il 60 per cento rispetto allo stesso periodo del 2021.Ma la festa dei lavoratori non deve essere solo un momento di riflessione su ciò che non va. Può e deve essere anche un momento di speranza e fiducia nel futuro, per quanto adesso possa apparire insondabile a causa della pandemia e della guerra. Noi pizzitani, poi – aggiunge -, abbiamo uno straordinario vantaggio per essere ottimisti: la nostra bellissima città. Un vero e proprio tesoro di risorse e opportunità che però vanno pienamente valorizzate. Pizzo, con la sua bellezza, la sua capacità attrattiva sui turisti e la sua riconoscibilità nel mondo, è la nostra migliore chance. Un diamante ancora grezzo che va reso lucente e prezioso come non mai. Crediamoci – conclude Pititto -. E costruiamo insieme il nostro futuro».

LEGGI ANCHE: Festa del lavoro amara per la Calabria: è tra le peggiori in Ue per disoccupazione

Articoli correlati

top