mercoledì,Agosto 10 2022

Vibonese calcio, il gruppo Città Futura: «Della questione Tari non sapevamo nulla»

I consiglieri di maggioranza riferiscono che chiederanno ragguagli agli uffici e valuteranno anche una modifica al regolamento

Vibonese calcio, il gruppo Città Futura: «Della questione Tari non sapevamo nulla»
Lo stadio Luigi Razza

Sulla vicenda della Tari “salata” che la Vibonese calcio dovrà pagare al Comune di Vibo Valentia per lo stadio, interviene con una nota anche il gruppo consiliare Città Futura, che dichiara di aver saputo dalla stampa della «pendenza tributaria che graverebbe sulla U.S. Vibonese e che rischia di pregiudicare il futuro della squadra che porta in alto i colori della nostra città». [Continua in basso]

«Ebbene – spiegano gli esponenti di Città Futura -, nessuna comunicazione del presidente, così come riportato su qualche testata online, è mai pervenuta al gruppo consiliare Città Futura il quale sino ad oggi non era a conoscenza della situazione. Ad ogni modo, il nostro gruppo ritiene che la U.S. Vibonese, così come altre realtà sportive presenti in città, rappresentano un patrimonio inestimabile e come tale da tutelare e preservare.

Per tali motivi, ci sentiamo in dovere di prendere a cuore la situazione che sta scuotendo gli animi di tutti i tifosi ma anche dei comuni cittadini. Nei prossimi giorni chiederemo ragguagli agli uffici circa la regolarità degli avvisi di accertamento emessi a carico della U.S. Vibonese nonché valuteremo insieme agli altri consiglieri una modifica al regolamento della tari che possa prevedere uno sgravio tributario per tutti gli impianti sportivi della città».

Articoli correlati

top