domenica,Dicembre 4 2022

Vibo, controlli archeologici in piazza Municipio: arriva un nuovo direttore dei lavori

Avviati questa mattina i saggi di approfondimento (così come richiesto dalla Soprintendenza il 22 settembre scorso). L’intervento serve per la verifica preventiva dell’interesse archeologico in vista dei lavori di riqualificazione della zona

Vibo, controlli archeologici in piazza Municipio: arriva un nuovo direttore dei lavori
I lavori in piazza Municipio

Cambia la direzione dei lavori per quanto riguarda l’esecuzione dei saggi di approfondimento archeologico che hanno preso il via proprio questa mattina nella centralissima Piazza Martiri D’Ungheria, meglio nota come Piazza Municipio. L’amministrazione comunale di Vibo Valentia ha, infatti, incaricato per la direzione lavori e il coordinamento della sicurezza l’architetto Giuseppe Petruzza, tecnico dell’ente «in possesso dei requisiti necessari», in sostituzione dell’architetto Andrea Nocita. La richiesta di eseguire ulteriori e «approfonditi» controlli di natura archeologica al Comune è arrivata lo scorso 22 settembre da parte della Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Reggio Calabria e Provincia di Vibo Valentia al fine di non scongiurare qualsiasi intoppo prima di dare il disco verde definitivo all’avvio dei lavori di riqualificazione e ammodernamento della zona. L’esecuzione dei «saggi di approfondimento» per la verifica preventiva dell’interesse archeologico di Piazza Municipio sono andati all’impresa Ominiarch Sas di Mancuso G. & c. di Lamezia Terme per l’importo complessivo pari ad 25.000,00 euro oltre 1.500 per oneri di sicurezza. L’affidamento dell’incarico è stato poi formalizzato a fine ottobre da parte del Comune grazie a una determina dirigenziale licenziata dal dirigente di settore dell’ente Domenico Libero Scuglia. [Continua in basso]

Dobbiamo però ricordare che, nonostante il Comune abbia trasmesso lo scorso 5 settembre gli esiti delle prime indagini geofisiche, eseguite proprio nella centralissima agorà, (così come peraltro richiesto di fare a suo tempo a Palazzo Luigi Razza al fine di avviare una «verifica preventiva» dell’area per la tutela archeologica), la stessa Soprintendenza – con nota di riscontro dello scorso 22 settembre – ha comunque ritenuto opportuno richiedere all’amministrazione per alcune specifiche zone di Piazza Municipio «l’esecuzione di saggi di approfondimento, al fine di ottenere un quadro conoscitivo più approfondito, prescrivendo che le stesse siano eseguite da operatori economici in possesso di specifiche categorie».

LEGGI ANCHE: Lavori in Piazza Municipio: affidato l’incarico per i saggi di profondità. Servono «approfonditi» controlli

Articoli correlati

top