giovedì,Maggio 6 2021

Chiusura Prefettura, Nesci (M5s) interviene in aula e condanna i tagli

La parlamentare grillina ha preso la parola questa mattina alla Camera per stigmatizzare le scelte del governo.

Chiusura Prefettura, Nesci (M5s) interviene in aula e condanna i tagli

«Il governo sopprime prefetture in territori delicati come Vibo Valentia, con la scusa di un risparmio. Lì c’è stata una catastrofe, una perdita impressionante di attività produttive e posti di lavoro, in un’area colonizzata dalla ‘ndrangheta che ammazza, inquina, compra, penetra nelle istituzioni e con la disoccupazione in aumento ingrossa il proprio esercito di manovali, sentinelle e autisti. Spesso la gente operosa di quell’angolo di Mezzogiorno non ha alternative tra la fame e l’infamia».

Queste le parole pronunciate nell’aula della Camera dalla deputata M5s Dalila Nesci, che stamani ha illustrato un’interpellanza urgente per impedire la chiusura di 23 prefetture in tutta Italia, prevista nel piano di riordino. «L’esecutivo priva il territorio dei presìdi indispensabili – ha aggiunto Nesci -, completando l’opera di desertificazione soprattutto in Calabria. Penso all’area portuale di Gioia Tauro e all’intera piana circostante. E penso al dissesto idrogeologico nell’Alto Ionio cosentino, ai veleni del cimitero industriale crotonese, ai collegamenti stradali e ferroviari sempre più scarsi e attempati».

E, ancora: «penso alla distruzione della sanità che state ultimando coi vostri commissari ad acta Massimo Scura e Andrea Urbani, responsabili di abusi plurimi e del mancato rispetto di sentenze definitive. Tagliate perché da Francoforte vi chiedono di stringere i cordoni della borsa e di colpire la massa».

Articoli correlati

top