mercoledì,Febbraio 21 2024

Tropea, Antonio Piserà si candida a sindaco per le prossime elezioni comunali

L'annuncio dell'attuale consigliere di opposizione in vista dell'appuntamento con le urne del 2024. Al suo fianco un «gruppo aperto e in continua crescita»

Tropea, Antonio Piserà si candida a sindaco per le prossime elezioni comunali
Una veduta di Tropea e, nel riquadro, Antonio Piserà
La sede del Comune di Tropea
Il Comune di Tropea

Antonio Piserà ha ufficializzato la propria candidatura a sindaco di Tropea per le elezioni comunali del 2024. «Il tempo trascorso in qualità consigliere d’opposizione – il punto B di un segmento determinante alla formazione politica che ha origine in giovanissima età – ha fornito ad Antonio Piserà competenza e consapevolezza necessarie ad analizzare ed approfondire problematiche, difficoltà ed esigenze della nostra comunità locale: la conoscenza acquisita e l’impegno maturato e dimostrato intridono un retaggio autentico e completo, oggi indispensabile a garantire la guida della Città, per la quale occorre una leadership politica in grado di pulsare nel luogo destinato a cittadini e territorio: il cuore dell’azione amministrativa», è scritto in una nota. Si legge ancora nel comunicato con cui Piserà ufficializza la candidatura: «Perché una città prosperi per tutti i cittadini, nessuno escluso, è essenziale fondare la robustezza dei requisiti nella totale e vicendevole cooperazione tra gli amministratori e la popolazione, dalla trasparenza di un dialogo aperto e costruttivo, alla reciprocità determinante a costituire, elaborare, sviluppare e porre in essere il benché minimo dettaglio programmatico sulla solida base di incontro e ascolto».

Antonio Piserà

L’insieme di cittadini – un «gruppo aperto e in continua crescita» viene definito – che sosterrà la candidatura di Antonio Piserà «sceglie responsabilmente di farsi corolla con l’obiettivo di modellarsi come organo in grado di esigere l’opportuno decentramento affinché una squadra mantenga viva ed operativa la policroma totalità delle pertinenze, facendo delle abilità individuali l’efficacia prestante del gruppo. I tropeani meritano il benessere e sostenibilità, agiatezza e vivibilità – prosegue la nota -, non solo per il fatto di goderne già di per sé il potenziale naturale e culturale, ma perché la dignità umana e sociale venga riconosciuta e valorizzata in ogni sfaccettatura, dallo sviluppo economico costante ed equilibrato alla tutela del servizio pubblico, dall’attenzione alla gemma del turismo, preziosa in tutte le sue modalità, alla scrupolosa cura di ogni minuzia del bene comune: in primis, a definire l’identità politica della candidatura, saranno la sollecita premura nei confronti delle fragilità che colpiscono la Popolazione, tanto nelle più varie forme di indigenza quanto nelle disabilità, e l’irrefrenabile, inamovibile ed indiscutibile difesa della legalità, nella piena coscienza del valore, qualunque sia il prezzo». In questi termini, Antonio Piserà invita la cittadinanza di Tropea «a partecipare attivamente al processo elettorale, per il quale auspica che la comunità, motivata dal desiderio di una nuova forza di coesione, intenda misurarsi nella propria capacità propositiva e costruttiva, non mirando all’interposta persona del sindaco, ma agendo al suo fianco direttamente dall’avanguardia».

LEGGI ANCHE: Tropea: Isola e rupe a rischio, la minoranza per convenzione con l’Unical

Crolli all’Isola di Tropea, Piserà al prefetto: «Serio pericolo per l’incolumità pubblica»

Ospedale di Tropea, la protesta dei cittadini: «Potrebbe dare sollievo a Vibo e invece è una scatola vuota»

Tropea tra fragilità del territorio e cedimenti dalla rupe, Piserà interroga il sindaco

Articoli correlati

top