martedì,Settembre 21 2021

Maierato, l’opposizione diserta i Consigli per «il ripristino della legalità»

Presa di posizione del gruppo di minoranza che attende la risposta a diverse richieste di accesso agli atti, formulate a partire dal novembre dello scorso anno

Maierato, l’opposizione diserta i Consigli per «il ripristino della legalità»
Il municipio di Maierato

Opposizione sul piede di guerra a Maierato. Il gruppo consiliare Maierato in movimento annuncia la volontà di disertare le sedute di Consiglio comunale «fin quando non sarà ripristinata la legalità in seno all’organo di massima rappresentanza del nostro ente pubblico». All’origine della presa di posizione il mancato riscontro alle richieste di «accesso agli atti del 12.11.2020, del 01.12.2020, del 04.12.2020, del 22.12.2020, del 29.12.2020… accessi che, in barba a quanto disciplinato dal D.Lgs. 267/00, ancora non hanno ricevuto risposta».

Nella giornata di ieri, si spiega, «abbiamo, quindi, inoltrato il nostro appello agli uffici di competenza affinché si possano avere risposte chiare. Attendiamo, inoltre, le promesse fatte nelle scorse settimane da parte del sindaco in merito ad apposito punto all’ordine del giorno sui finanziamenti in essere od ottenuti dalle amministrazioni precedenti e da quella attuale in modo che, in caso di perdite per la nostra comunità, si proceda con l’assumere decisioni in merito alle responsabilità in capo agli uffici di competenza, sperando – conclude il gruppo Maierato in movimento – in un esito diverso rispetto a quanto stabilito nell’ultima seduta di Consiglio comunale del 29/12/2020 (attendiamo atto di responsabilità nei confronti degli amministratori che hanno cagionato un danno all’Ente per circa 13mila euro: una fogna di un’azienda privata su terreni privati)».

Articoli correlati

top