martedì,Novembre 30 2021

Giornata mondiale della salute mentale, l’Asp di Vibo organizza l’H-open weekend

Dall’8 al 10 ottobre, nei locali del reparto di psichiatria dell'ospedale di Vibo Valentia si potrà accedere con prenotazione, per avere chiarimenti e consulenze su come affrontare situazioni di disagio mentale

Giornata mondiale della salute mentale, l’Asp di Vibo organizza l’H-open weekend

In occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale il Dipartimento di Salute Mentale di Vibo Valentia ha aderito, insieme a 160 Centri Italiani, all’iniziativa H-Open Week End organizzato dalla Fondazione Onda, con il patrocinio della Società Italiana di Psichiatria, della Società Italiana di Neuropsicofarmacologia e della Società Italiana di psichiatria Geriatrica.  Obiettivo di questa iniziativa, giunta alla sua 8a edizione, è sensibilizzare sull’importanza della diagnosi precoce e favorire l’accesso alle cure, aiutando a superare pregiudizi, stigma e paure legati alle malattie psichiche.

Le modalità per partecipare

Sul motore di ricerca  https://iniziative.bollinirosa.it/ricerca/index/w09  sono presenti i Centri Italiani che hanno aderito  e le singole iniziative con le modalità per partecipare. Nei locali del Reparto di Psichiatria dell’ospedale di Vibo Valentia si potrà accedere con prenotazione, seguendo le modalità indicate sul sito web dell’iniziativa, per avere chiarimenti e consulenze e per affrontare le situazioni di disagio mentale nei giorni 8, 9, e 10 ottobre. Informazioni e prenotazioni, almeno due giorni prima, possono essere richieste al  tel. 0963962383 dalle ore 8 alle ore 13  o  inviando una email a pinogreco55@gmail.com.

Le dichiarazioni del commissario dell’Asp

In concomitanza con la giornata mondiale della salute mentale, questa Azienda ha predisposto l’avviso pubblico per la copertura a tempo indeterminato di nr 3 posti di dirigente medico nella disciplina di psichiatria. «E’ un piccolo segnale che vuole rappresentare l’attenzione di questo management verso le patologie mentali che creano non pochi disagi e sofferenza in tante persone» ha dichiarato il commissario straordinario Maria Bernardi. «E’ necessario intervenire con tempestività e con tutti i mezzi che abbiamo a disposizione per contribuire a superare la marginalità e la fragilità sociale che patologie di questo tipo comportano», ha concluso il massimo esponente della sanità vibonese.

Articoli correlati

top