lunedì,Giugno 27 2022

Covid, a Nicotera non si arrestano i contagi: chiusi gli istituti superiori

Diversi i casi positivi tra gli studenti del liceo classico e dell'industriale. Le lezioni in presenza riprenderanno lunedì 21

Covid, a Nicotera non si arrestano i contagi: chiusi gli istituti superiori
L'ingresso del liceo nicoterese

La settimana scorsa era stata la volta di scuola elementare e media, ora a Nicotera a chiudere causa Covid sono gli istituti superiori: il liceo classico Vinci e il tecnico industriale Russo. Lo ha deciso il sindaco Giuseppe Marasco, che dopo il lievitare dei contagi tra gli studenti ha emanato un’apposita ordinanza. Nei due istituti resterà sospesa la didattica in presenza da domani 16 marzo sino a venerdì 18; considerata poi la festa patronale sabato 19 (San Giuseppe), si rientrerà in classe lunedì 21. [Continua in basso]

Nella cittadina costiera «la situazione epidemiologica continua ad avere proporzioni considerevoli», è scritto nel provvedimento. Non pochi i casi positivi relativi al mondo della scuola. La sospensione della didattica in presenza, in particolare, si è resa necessaria dopo che – è spiegato nell’ordinanza – «è stata registrata la nota del dirigente scolastico con la quale si porta a conoscenza l’amministrazione di circa 26 casi di positività al Covid-19 tra gli studenti dell’Itis e di circa 15 tra gli studenti del classico».

E ancora: «Risulta che nonostante la “guarigione” dei ragazzi già interessati dalla positività a dicembre, numerose famiglie stanno autodenunciando la positività dei loro figli, chiedendo le lezioni in Dad». Quindi, la decisione di chiudere e ricorrere alla Dad per tutti gli studenti dei due istituti superiori al fine di evitare che i casi aumentino e il contagio si propaghi anche alle altre scuole della cittadina. A tal proposito, tra infanzia elementari e media si segnalano invece circa una ventina di contagi.

Articoli correlati

top