sabato,Giugno 22 2024

Sport e disabilità, dall’Asp di Vibo contributi per l’acquisto di ausili e protesi

Riaperti i termini per la presentazione delle domande. Le risorse destinate a chi svolge attività motorie-sportive

Sport e disabilità, dall’Asp di Vibo contributi per l’acquisto di ausili e protesi
Immagine di repertorio da pixabay

L’Azienda sanitaria di Vibo Valentia ha disposto la riapertura dei termini per la presentazione delle domande per il riconoscimento di contributi economici per l’acquisto di ausili e protesti per lo svolgimento di attività sportive amatoriali destinate a persona con disabilità fisica. Le richieste dovranno essere presentate entro il 30 aprile. La documentazione comprovante la spesa sostenuta, invece, entro il 30 maggio 2024. Il responsabile del procedimento, individuato dall’Azienda sanitaria per la procedura, è il dottore Domenico Moscato. Potranno beneficiare del contributo economico, persone di età compresa tra i 10 e 64 anni risiedenti nel territorio regionale se affetti da paraparesi, paraplegia, tetraparesi, o con arti amputati. Dovranno risultare invalidi civili (o in attesa di riconoscimento, se maggiorenni). I richiedenti devono praticare attività motorie o sportive amatoriali o individuali e avere un attestato da certificato di idoneità allo svolgimento di attività ludico-motorie-sportive. Successivamente alla presentazione della domanda, si procederà alla nomina di una commissione che avrà il compito di vagliare le richieste e verificare la sussistenza dei requisiti. Quindi verrà stilata una graduatoria provvisoria e i richiedenti ammessi saranno sottoposti a visita medica a cura di uno specialista competente per la disabilità. L’Azienda sanitaria specifica che la graduatoria verrà redatta tenendo conto della situazione economica familiare del richiedente (Certificazione Isee). In caso di parità Isee, verrà data precedenza al candidato più giovane.

LEGGI ANCHE: Lotta al randagismo, l’Asp Vibo dona un’ambulanza dismessa all’associazione “Argo”

Tumori, a Serra macchinario di ultima generazione: «Faciliterà le diagnosi»

Sanità, l’Asp individua i territori vibonesi carenti di medici di famiglia

Articoli correlati

top