lunedì,Maggio 16 2022

Dai buoni spesa ai contributi per le bollette, Zambrone punta al sostegno delle famiglie in difficoltà

Oltre al progetto Prendimi per mano realizzato grazie ai beneficiari del reddito di cittadinanza, il Comune è pronto ad avviare il Centro autunnale con servizio doposcuola, attività sportive e ludico-ricreative

Dai buoni spesa ai contributi per le bollette, Zambrone punta al sostegno delle famiglie in difficoltà
Nel riquadro, il sindaco L'Andolina

Massima attenzione alle fasce deboli in nome della solidarietà. Al via a Zambrone una serie di iniziative pensate per le famiglie in difficoltà. Tra gli interventi messi in campo dal Comune guidato dal sindaco Corrado L’Andolina, l’avviso pubblico per la solidarietà già pubblicato nei giorni scorsi.

Buoni spesa

Trattasi della concessione di misure urgenti di solidarietà alimentare finalizzate all’assegnazione di buoni spesa e contributi a sostegno del pagamento dei canoni di locazione e delle spese per le utenze domestiche connesse all’emergenza Covid 19. Due le linee d’intervento: Linea 1 – Concessione buoni spesa. Linea 2 – Concessione di contributi a sostegno dei canoni di locazione e delle utenze domestiche. Le domande potranno pervenire all’Ente entro il 13 dicembre alle ore 10.

Il progetto Prendimi per mano

C’è anche il progetto “Prendimi per mano, cittadini solidali”. L’iniziativa prevede il coinvolgimento dei beneficiari del reddito di cittadinanza che saranno attivati come supporto domiciliare alle persone anziane e/o con disabilità presso il loro domicilio.

Infine, l’avvio del Centro autunnale, rivolto ai minori dai 4 -11 anni. Le principali attività previste sono: servizio di doposcuola; attività sportive, ludico-ricreative, laboratori natalizi. Termine per le iscrizioni martedì 7 Dicembre. L’iscrizione è gratuita. Termini e condizioni di tali progettualità sono pubblicate sull’Albo on line del Comune. «Un’azione che – conclude la nota a firma del primo cittadino -ha implicato un energico impegno rivolto, in particolare, a chi soffre, alle famiglie che vivono una condizione di disagio ed ai bambini».

Articoli correlati

top