mercoledì,Giugno 29 2022

Maggio dei Libri, il Sistema bibliotecario vibonese presenta il programma di eventi

L’iniziativa nazionale punta a favorire e stimolare l’abitudine alla lettura, considerata elemento chiave della crescita personale, culturale e sociale

Maggio dei Libri, il Sistema bibliotecario vibonese presenta il programma di eventi

Ha preso il via il 23 aprile la XII edizione de “Il Maggio dei Libri”, campagna ideata dal Centro per il libro e la lettura che punta a favorire e stimolare l’abitudine alla lettura, considerata elemento chiave della crescita personale, culturale e sociale. Anche quest’anno il Sistema bibliotecario vibonese partecipa attivamente all’iniziativa, proponendo un calendario di eventi che scandiranno tutto il mese di maggio. Ad inaugurare questa nuova edizione sarà la presentazione del volume “𝐆𝐢𝐚𝐜𝐨𝐦𝐨 𝐌𝐚𝐧𝐜𝐢𝐧𝐢. 𝐔𝐧 𝐚𝐯𝐯𝐨𝐜𝐚𝐭𝐨 𝐝𝐞𝐥 𝐬𝐮𝐝” (Pellegrini, 2022) di Paride Leporace, in programma a Palazzo Santa Chiara per giovedì 12 maggio alle ore 18. A conversare con il vice direttore de Il Quotidiano del Sud, Corrado L’Andolina e Lorenzo Muratore. Coordinerà l’incontro Stefano Mandarano (evento in collaborazione con associazione Valentia). Il 14 maggio, invece, Luca Palamara presenterà “𝐋𝐨𝐛𝐛𝐲 𝐞 𝐋𝐨𝐠𝐠𝐞” (Rizzoli, 2022), dirompente confessione sulla spartizione del potere all’interno della magistratura che l’ex magistrato ha reso al giornalista Alessandro Sallusti. Si proseguirà con Luigi Tommaso Achille ed il suo ultimo lavoro, “𝐂𝐫𝐨𝐧𝐚𝐜𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐢 𝐚𝐜𝐜𝐚𝐝𝐢𝐦𝐞𝐧𝐭𝐢 𝐝𝐢 𝐮𝐧 𝐠𝐞𝐧𝐭𝐢𝐥𝐮𝐨𝐦𝐨 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐜𝐢𝐭𝐭𝐚̀ 𝐝𝐢 𝐌𝐨𝐧𝐭𝐞𝐥𝐞𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐢 𝐂𝐚𝐥𝐚𝐛𝐫𝐢𝐚, 𝐝𝐚𝐥𝐥’𝐚.𝐃. 𝟏𝟕𝟓𝟕 𝐚𝐥𝐥’𝐚.𝐃. 𝟏𝟕𝟖𝟕, 𝐝𝐚 𝐥𝐮𝐢 𝐬𝐭𝐞𝐬𝐬𝐨 𝐧𝐚𝐫𝐫𝐚𝐭𝐢” (Libritalia, 2021) (evento patrocinato dall’Ordine degli architetti di Vibo Valentia). [Continua in basso]

Mentre il 26 maggio l’auditorium del liceo classico “Morelli” ospiterà la presentazione del volume “𝐈 𝐩𝐚𝐫𝐥𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐚𝐫𝐢 𝐝𝐞𝐥 𝐕𝐢𝐛𝐨𝐧𝐞𝐬𝐞 𝐝𝐚𝐥𝐥’𝐔𝐧𝐢𝐭𝐚̀ 𝐝’𝐈𝐭𝐚𝐥𝐢𝐚 𝐚𝐥𝐥𝐚 𝐩𝐫𝐢𝐦𝐚 𝐑𝐞𝐩𝐮𝐛𝐛𝐥𝐢𝐜𝐚. 𝟏𝟖𝟔𝟏-𝟏𝟗𝟗𝟒” (Adhoc, 2021) a cura di Anna Murmura. Il 28 maggio sarà la volta di un incontro sull’editoria che ha fatto la storia di Vibo Valentia: “𝐋𝐢𝐛𝐫𝐢, 𝐞𝐝𝐢𝐭𝐨𝐫𝐢𝐚 𝐞 𝐜𝐮𝐥𝐭𝐮𝐫𝐚 𝐚 𝐌𝐨𝐧𝐭𝐞𝐥𝐞𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐢 𝐂𝐚𝐥𝐚𝐛𝐫𝐢𝐚”, con un ricordo di Pino Grillo, Mario Porcelli e Franco Tassone. Previsti per fine mese, una conversazione con Filippo La Porta su “𝐏𝐚𝐬𝐨𝐥𝐢𝐧𝐢 𝐞 𝐥𝐚 𝐂𝐚𝐥𝐚𝐛𝐫𝐢𝐚”, circa l’”amore ingenuo” nutrito del Maestro Corsaro per la nostra terra, e la presentazione dell’ultima opera di Vito Teti, “𝐋𝐚 𝐫𝐞𝐬𝐭𝐚𝐧𝐳𝐚”, edito da Einaudi.

Molti anche gli eventi per bambini e ragazzi, tra cui spiccano il Book talk “𝐍𝐮𝐨𝐯𝐞 𝐟𝐨𝐫𝐦𝐞 𝐝𝐢 𝐥𝐞𝐭𝐭𝐞𝐫𝐚𝐭𝐮𝐫𝐚 𝐩𝐞𝐫 𝐫𝐚𝐠𝐚𝐳𝐳𝐢”, a cura degli studenti dell’ Iti-Itg di Vibo Valentia, e “𝐂𝐞𝐫𝐜𝐚𝐧𝐝𝐨 𝐥’𝐚𝐫𝐜𝐨𝐛𝐚𝐥𝐞𝐧𝐨”, un pomeriggio di letture e laboratori dedicati al “papà” dell’elefantino Elmer David Mckee, recentemente scomparso. Per concludere, 25, 27 e 30 maggio, nel cortile della scuola secondaria di I grado di Limbadi, l’Istituto comprensivo. “B. Vinci” di Nicotera e il Sbv presenteranno “(𝐞)𝐕𝐞𝐧𝐭𝐢 𝐝𝐢 𝐏𝐨𝐞𝐬𝐢𝐚. 𝐈𝐧𝐜𝐨𝐧𝐭𝐫𝐢 𝐝𝐢 𝐥𝐞𝐭𝐭𝐮𝐫𝐚 𝐞 𝐫𝐢𝐟𝐥𝐞𝐬𝐬𝐢𝐨𝐧𝐞”, poesie di guerra, per ricostruire sulle macerie la pace e ridare speranza. Inoltre da qualche giorno la Sala Bimbi del Sistema è tornata ad essere animata dalle “Letture ad alta voce”, incontri per famiglie e bambini dai 6 mesi a cura delle volontarie di Nati per Leggere Vibo Valentia.

Articoli correlati

top