lunedì,Febbraio 6 2023

Buche come crateri a Piscopio, l’esasperazione degli abitanti di via Tazza – Foto

Le ultime piogge hanno peggiorato le condizioni già precarie della strada comunale, che conduce a diverse case e al cimitero. La lettera dei cittadini che si rivolgono anche al sindaco di Vibo Valentia

Buche come crateri a Piscopio, l’esasperazione degli abitanti di via Tazza – Foto

È divenuta insostenibile la situazione dei residenti di via Tazza che, nella frazione Piscopio, si ritrovano giornalmente costretti a utilizzare la strada comunale per accedere alle loro abitazioni. Tant’è che alcuni di loro, ormai esasperati, hanno deciso di rivolgersi alla nostra testata per denunciare il perdurante degrado di un’arteria cittadina che, tra l’altro, conduce al locale complesso cimiteriale. «Con la presente – si legge nella missiva inviata da alcuni abitanti della zona alla redazione de Il Vibonese – la informiamo di una situazione di grave emergenza che sta creando notevoli disagi alla popolazione. La strada comunale della frazione Piscopio, che conduce al cimitero e alle nostre abitazioni in via Tazza, ormai è diventata impraticabile, il manto stradale è totalmente deturpato. La strada è molto pericolosa per bambini, donne e uomini di tutte le età. La situazione – si aggiunge – è degenerata in questi ultimi giorni di pioggia, quando le buche, già numerose, notevoli e profonde, sono diventate dei veri e propri crateri, facendo riemergere anche i tubi che dovrebbero portare l’acqua alle nostre abitazioni. Dovrebbero, perché, negli ultimi mesi, dai rubinetti invece di uscire acqua esce aria». [Continua in basso]

Nelle lettera i cittadini si rivolgono, a questo punto, direttamente al sindaco di Vibo Valentia Maria Limardo, ribadendo che la strada interessata è l’unica via d’accesso per chi risiede nelle abitazioni della zona e che «in quelle case vi abitano bambini, anziani e persone che potrebbero eventualmente avere bisogno di un’ambulanza. Nel caso in cui questo mezzo venisse ostacolato o addirittura bloccato, per la presenza di un manto stradale totalmente deturpato – concludono – verrà ritenuta responsabile l’amministrazione comunale. Spero tanto che lei ascolti ed accolga questo nostro appello, dimostrando di avere davvero a cuore i bisogni dei cittadini, di tutti e non solo di alcuni».

Articoli correlati

top