mercoledì,Maggio 29 2024

Estate infernale a Vibo Marina e Piscopio, acqua col contagocce e tanta rabbia – Video

È di nuovo emergenza idrica nelle due frazioni di Vibo Valentia. I cittadini annunciano un esposto in Procura mentre il Comune cerca le perdite

Estate infernale a Vibo Marina e Piscopio, acqua col contagocce e tanta rabbia – Video

Esplode la rabbia dei cittadini di Piscopio e di alcuni quartieri di Vibo Marina. Rubinetti a secco nell’estate più calda degli ultimi tempi. La situazione più critica si registra a Piscopio, frazione alle porte di Vibo Valentia. Nelle case dei 2.500 abitanti l’acqua arriva con il contagocce. Esattamente 7 litri al secondo, la metà della quale si disperde nella vecchia rete idrica. Per sopperire all’emergenza è stata realizzata una nuova rete idrica, ma non essendo mai stata dismessa la vecchia, l’acqua che arriva direttamente dalla sorgente Ottocannali, si immette nelle due condotte, perdendo potenza. Tant’è che nelle case ai piani alti e nelle abitazioni che si trovano più a monte, il prezioso liquido non arriva quasi mai.

Esplode la rabbia dei cittadini

«La gente non ne può più», sbotta il consigliere comunale di minoranza Pietro Comito che da tempo sollecita l’amministrazione Limardo a trovare una soluzione definitiva. «Nei giorni scorsi – fa sapere – il nuovo dirigente comunale Claudio Le Piane, insieme a vigili del fuoco e polizia municipale hanno effettuato un sopralluogo alla sorgente di Ottocannali. Pure l’assessore ai Lavori pubblici Carmen Corrado si è attivata con la Sorical che lunedì farà un nuovo sopralluogo alla sorgente». A parere di Pietro Comito, l’unica via d’uscita per sopperire all’emergenza idrica è quella di aumentare la portata dell’acqua e di dismettere la vecchia rete idrica che ancora attraversa piazza San Michele fino a via Mesima. In attesa di soluzioni, la gente è costretta a fare i conti con un problema di natura igienico sanitario che mette a dura prova non solo i nervi ma anche le tasche dei cittadini. Chi infatti ha la possibilità, l’acqua la compra. Il costo per riempire le cisterne condominiali è elevato. Senza contare la beffa della bolletta. Sì, perché l’acqua viene pagata una prima volta quando viene acquistata e una seconda volta quando esce dai rubinetti. Da qui l’ordine del giorno presentato dalla minoranza per chiedere di scorporare il 30% sulla bolletta dell’acqua.

Rubinetti a secco anche a Vibo Marina

Il problema, come abbiamo precedentemente accennato, non riguarda solo Piscopio, ma anche Vibo Marina dove in alcuni quartieri l’acqua arriva a giorni alterni. A farsi portavoce del malcontento è Daniele Cinquegrana, amministratore di condominio di uno stabile in via Longobardi, I^ traversa. 12 famiglie. Una trentina di persone in tutto. Altrettante nei palazzi accanto. Ci sono bambini, anziani e disabili. I problemi in via Longobardi sono iniziati a metà luglio. «Per una decina di giorni non abbiamo avuto l’acqua. Stessa storia a cavallo di Ferragosto. Ora è da tre giorni che abbiamo i rubinetti a secco». I residenti del popoloso quartiere, che stanno raccogliendo le firme per presentare un esposto in Procura, hanno allertato l’assessore Carmen Corrado che intende risolvere il problema. Sì, ma come se non si riesce neppure a raggiungere il serbatoio comunale? La cisterna infatti si trova in un luogo impervio a causa della folta vegetazione. Il Comune avrebbe dovuto inviare una squadra di operai per liberare la strada e permettere ai tecnici di ispezionare il serbatoio, così da scoprire la causa del problema. 
L’emergenza idrica, l’ultima di una lunga serie di criticità che attanagliano il Vibonese, ha scoraggiato una famiglia di turisti provenienti dall’America. Hanno deciso di interrompere le loro vacanze. Non hanno sopportato il disagio. Sono fuggiti portando con sé il ricordo dei tramonti ma anche dei rubinetti a secco che hanno rovinato la loro (e non solo) villeggiatura. 

LEGGI ANCHE: Emergenza idrica a Vibo: convocato un Consiglio comunale straordinario

Rubinetti a secco e acqua non potabile a Vibo: scoppia la protesta dei cittadini – Video

Vibo, crisi idrica nella frazioni: dieci consiglieri chiedono sia messa fine a tale emergenza

Articoli correlati

top