lunedì,Febbraio 6 2023

Briatico, primi interventi al molo e lungo le strade devastate dal maltempo

Le attività predisposte dal Comune per consentire il ripristino delle minime condizioni di sicurezza. Alcune abitazioni risultano ancora difficilmente raggiungibili a causa dello stato delle carreggiate. Chiesto lo stato di emergenza

Briatico, primi interventi al molo e lungo le strade devastate dal maltempo
Interventi a Briatico, foto di Pino Albanese

Da giorni il Comune di Briatico sta intervenendo nelle zone più colpite dall’ondata di maltempo del 22 novembre scorso. Si cerca, coi mezzi e le risorse a disposizione, di ripristinare le minime condizioni di sicurezza per l’accesso in alcune località o per assicurare la viabilità: «Intanto abbiamo emanato ordinanza di divieto di accesso al molo e a zona Safò. In particolare – spiega il sindaco Lidio Vallone – nella zona del porticciolo la furia del mare è riuscita a spostare i massi che si sono posizionati al centro del molo ostruendo il passaggio. I pescatori ci hanno chiesto di intervenire per rimuoverli e ripristinare quantomeno la viabilità fino ai punti di attracco». Così è stato effettuato un primissimo intervento per consentire ai pescatori di tornare a lavorare nonostante i considerevoli danni subiti all’intero borgo marinaro. [Continua in basso]

La richiesta dello stato di emergenza

Altre attività hanno riguardato «la rimozione dei pericoli in zona Scrugli». E non solo: «Insieme ai tecnici comunali abbiamo effettuato un sopralluogo e predisposto lavori di somma urgenza per la strada Farci che collega le frazioni San Leo e San Costantino. Si tratta di una strada interpoderale che unisce diverse zone agricoli e anche abitazioni. Il maltempo ha completamente devastato parte della carreggiata. Alcune case sono difficilmente raggiungibili anche a piedi», evidenzia il sindaco.  Non solo costa, dunque. Disagi si sono registrati anche nelle frazioni interne: «I danni sono stati significativi. Ieri abbiamo richiesto lo stato di emergenza e oggi abbiamo effettuato un passaggio con la Protezione civile per comprendere l’iter da seguire. Attendiamo riscontri dalla Regione, senza risorse – conclude il sindaco – sarà difficile dare risposte concrete alla comunità».

LEGGI ANCHE: Maltempo, Tropea fa la conta dei danni e chiede lo stato di calamità – Video

Maltempo a Briatico, il bilancio del sindaco: «Porto devastato e strade divelte»

Articoli correlati

top