giovedì,Maggio 30 2024

Tra miti antichi e sapori calabresi: la trasmissione “4 Ristoranti” fa tappa lungo la Costa degli dei

La puntata percorre i territori da Pizzo Calabro a Nicotera, passando per Tropea alla scoperta delle eccellenze dell’enogastronomia locale. La gara tra chef porta all’assegnazione del “miglior ristorante”

Tra miti antichi e sapori calabresi: la trasmissione “4 Ristoranti” fa tappa lungo la Costa degli dei
Immagine di repertorio da pixabay

Il luogo in cui leggenda e realtà si incontrano e dove i miti sembrano prendere vita seguendo il ritmo delle onde del mare che si infrangono sulla roccia: è la Costa degli dei, in Calabria, la terza tappa di questo ciclo di Alessandro Borghese 4 Ristoranti. Nella puntata di domenica 17 settembre, in esclusiva su Sky e in streaming su Now, l’inconfondibile van di chef Alessandro Borghese percorrerà uno dei tratti costieri più belli d’Italia, da Pizzo Calabro a Nicotera, passando per Tropea e gli scorci mozzafiato a picco sul Mar Tirreno. La nuova tappa della produzione Sky Original realizzata da Banijay Italia sarà un tripudio di sapori e una festa per il palato. Questa lunga costa rocciosa, infatti, custodisce numerosi piccoli centri che vantano una ricchezza storica e culinaria rara: dalla piccantezza del peperoncino e dell’nduja di Spilinga al dolce tartufo di Pizzo, dalla soppressata alle polpettine di vitello fritte denominate vrasciole, senza dimenticare la stroncatura, una pasta di grano duro con acciughe, capperi, olive nere, pane tostato e peperoncino, e soprattutto la deliziosa cipolla rossa di Tropea. È proprio grazie a questa varietà di prodotti che è possibile scoprire la vera anima della Calabria e, non a caso, Alessandro Borghese testerà tutti i sapori per eleggere il miglior ristorante lungo la Costa degli Dei.

Chiamata così perché ritenuta l’antica dimora delle divinità, solcata anche da Ulisse durante il suo viaggio e punta di diamante dell’ex Magna Grecia, la Costa degli Dèi rappresenta anche l’incontro tra la maestosità delle montagne e il turchese del mare cristallino, un dualismo che si ritrova anche in cucina. Non è facile, infatti, individuare quali sono i piatti che meglio raccontano la mescolanza di ambientazioni e tutte le sfumature dei sapori che caratterizzano la Calabria. Nel nuovo episodio di “Alessandro Borghese 4 Ristoranti” – atteso per domenica 17 settembre,– i 4 ristoranti in gara sono “3Nodi” di Carmen, “Ristorante Refresh” di Pasquale, “Piccolo BBB” di Anna e “Sunset Beach Club Tropea” di Giuseppe.

Le regole del gioco restano immutate: quattro ristoratori, che condividono un aspetto o una caratteristica, si sfidano a colpi di gusto e originalità per aggiudicarsi il titolo di migliore in una determinata categoria e ottenere l’inconfondibile “dieci” dello chef. Ciascun concorrente invita nel proprio locale i tre pretendenti accompagnati da chef Borghese, che non rinuncia alla sua scrupolosa ispezione in cucina per assicurarsi che gli elevati standard di pulizia e ordine vengano rispettati. La temibile valutazione prosegue durante il pasto, quando il personale viene valutato su accoglienza, servizio e preparazione. I commensali prima commentano le portate che assaggiano e poi stilano la propria pagella assegnando un punteggio da 0 a 10 a location, menu, servizio e conto, oltre alla quinta categoria, differente in ciascuna puntata. Tutti e quattro i ristoratori, infatti, dovranno cimentarsi nello stesso piatto o ingrediente, rappresentativo del territorio di riferimento e ordinato da tutti i commensali al tavolo, per dar vita a un confronto ancora più diretto. Lungo la Costa degli dei si sfideranno sull’inconfondibile cipolla rossa di Tropea, l’oro rosso di Calabria, conosciuta e apprezzata in tutto il mondo grazie al suo sapore dolce e alla sua consistenza croccante. Il giudizio di chef Borghese viene svelato solamente al termine e, come sempre, i suoi voti possono confermare o ribaltare l’intera classifica. Il vincitore di ciascuna puntata, poi, oltre all’ambitissimo titolo di miglior ristorante, riceverà un contributo economico da investire nella propria attività.

LEGGI ANCHE: Nuovi record per le grotte di Zungri, da inizio anno 25mila visitatori: «Boom di turisti anche dall’estero»

Mare a settembre, viaggio lungo le spiagge più belle del Vibonese

Ricadi: una nuova ondata di turisti fa registrare il sold out dopo una stagione partita a rilento – Video

Articoli correlati

top