venerdì,Giugno 14 2024

Portosalvo: nasce un comitato per dire basta ai problemi che attanagliano la frazione

L'esigenza che ha mosso tale necessità nasce da "diverse problematiche" che, secondo alcuni cittadini, da tempo "non hanno alcuna risoluzione"

Portosalvo: nasce un comitato per dire basta ai problemi che attanagliano la frazione
La scuola di Portosalvo
L'area industriale di Portosalvo
Una immagine dell’area industriale di Portosalvo

Genitori e cittadini di Portosalvo si sono riuniti per dar vita a un comitato denominato “Insieme per Porto Salvo”. Lo scopo del Comitato – enunciato all’articolo 2 dello Statuto – è “il miglioramento della frazione in cui lo stesso ha sede, Portosalvo”. E’ quanto affermano alcuni residenti della frazione di Vibo i quali spiegano che “l’esigenza che ha mosso tale necessità nasce da diverse problematiche che, da ormai diverso tempo e senza risoluzione alcuna, attanagliano il territorio. Prime tra tutte, la scuola, chiusa in data 15 settembre 2021 per dichiarata inagibilità, ma, tuttavia, – precisa ancora il neo comitato – mai oggetto di lavori da allora – ancora non restituita ai bambini e alla comunità tutta”. Comunità che continua a rimanere in attesa e che chiede tempi certi per la riapertura.

Il capannone che accoglie i migranti a Portosalvo

“Da allora, la scuola dell’infanzia ed elementare di Portosalvo è stata collocata nella zona industriale della frazione e, per questo, le iscrizioni dal 2021 sono diminuite e sempre più diminuiranno se non si interviene nell’immediato”. A tal fine, il comitato precisa che si adopererà “affinché vengano assicurati tempi certi per la riapertura e/o per gli eventuali lavori, se necessari”. Ma la questione relativa al plesso scolastico non è l’unica ragione per la quale il nascente sodalizio ha intenzione di battersi. Tra le altre cose, infatti, si intende chiedere “la realizzazione, al pari delle altre frazioni, di parchi e spazi adeguati per i cittadini e più in generale per i bambini della comunità” e anche il “rafforzamento, vista la presenza dell’Hub di accoglienza nella piccola frazione, della prevenzione e la sicurezza sul territorio da parte degli organi competenti”. Il comitato “Insieme per Porto Salvo” conclude sottolineando che si batterà per “garantire ai cittadini della frazione il diritto alla salute, si ricorda, per esempio, la dovuta messa in sicurezza dell’area dell’ex Cgr”.

LEGGI ANCHE: Scuole elementari di Portosalvo e Vibo Marina ancora chiuse dopo anni

Migranti: in 100 arrivati a Portosalvo in pullman

top