sabato,Aprile 20 2024

A San Costantino Calabro le istituzioni protagoniste della “Giornata dell’acqua”

Durante l’incontro illustrata l’iniziativa del Comune di posizionare una “casetta” erogatrice di acqua potabile nei pressi del municipio e nella scuola

A San Costantino Calabro le istituzioni protagoniste della “Giornata dell’acqua”

È stato un appuntamento incentrato sull’importanza di preservare e “accudire” un bene prezioso come l’acqua, quello svoltosi presso l’aula magna dell’Istituto comprensivo “Enotrio Pugliese” di San Costantino Calabro. A discutere e a relazionare sull’argomento, il sindaco Nicola Derito, la dirigente dell’Ic Luisa Vitale, il presidente provinciale di Confindustria Rocco Colacchio e il consigliere comunale Cesare Denami. La “Giornata dell’acqua” ha visto la presenza in sala, tra gli altri, degli alunni e delle alunne delle scuole primaria e secondaria di primo grado, accompagnati dai rispettivi insegnanti, di una rappresentanza della locale stazione dei carabinieri, dell’assessore comunale Mario Grasso e del consigliere con delega alle politiche sociali Rossella Mercatante. Nell’occasione si è parlato anche dell’importante iniziativa attivata in questo senso dal Comune sul territorio, nello specifico della “casetta” messa a disposizione della cittadinanza in via Rimembranze, adiacente il palazzo municipale. La postazione fornisce acqua naturale e frizzante a 5 centesimi al litro, consentendo tra l’altro di ridurre l’utilizzo delle bottiglie di plastica. Ad abbellire le pareti della “casetta” ci hanno pensato gli stessi alunni della scuola, con alcuni disegni e delle poesie selezionate nell’ambito di un apposito concorso promosso dall’“Enotrio Pugliese”. L’amministrazione comunale ha, inoltre, provveduto a posizionare una macchina erogatrice all’interno dello stesso edificio scolastico, preposta a fornire acqua agli allievi in modo gratuito. Al riguardo, nel corso dell’incontro a tutti i ragazzi e le ragazze delle scuole primaria, secondaria e dell’infanzia di San Costantino sono state consegnate delle borracce donate dell’azienda Colacchio Food srl. Nell’occasione il sindaco Derito ha voluto ringraziare la dirigente Vitale «per la sua perenne attenzione alle tematiche dell’ambiente» e l’azienda Colacchio «per la generosità e la sensibilità dimostrate e per la collaborazione con il Comune». Un ringraziamento da parte del primo cittadino anche «al consigliere comunale Denami per aver voluto fortemente la casetta dell’acqua, sostenuto subito dal sottoscritto in questa iniziativa e da tutta l’amministrazione».

LEGGI ANCHE: San Costantino Calabro, cimitero al buio: rubato il contatore della luce

San Costantino Calabro, successo per il convegno “I terremoti: dalla prevenzione ai rischi”

San Costantino Calabro, successo per la 27esima “Sagra da Pitta Chjina”

Articoli correlati

top