sabato,Aprile 20 2024

La cucina incontra i social: gli studenti dell’Alberghiero di Vibo protagonisti di “Una giornata reel” – Video

La masterclass curata dal cuoco amatoriale Francesco Messina accende i riflettori sull’uso delle piattaforme social per diffondere la propria arte tramite la pubblicazione di filmati di ricette. Il professionista: «I ragazzi hanno dimostrato grande attenzione»

La cucina incontra i social: gli studenti dell’Alberghiero di Vibo protagonisti di “Una giornata reel” – Video

La cucina sempre più protagonista dei social dove si moltiplicano le ricette e i consigli per gli appassionati e per i buongustai. Così, l’istituto alberghiero di Vibo Valentia – guidato dalla dirigente Eleonora Rombolà – ha promosso il progetto “Una giornata reel”. A spiegarci i dettagli, la professoressa Antonella Araneo: «Abbiamo ospitato questa masterclass con il cuoco amatoriale Francesco Messina, molto conosciuto in rete. La giornata – aggiunge – si è tenuta nel nuovo laboratorio di cucina dimostrativa della scuola e ha avuto come obiettivo quello di unire la cucina tradizionale al mondo social. Le varie fasi di preparazione del piatto, infatti, vengono documentate e spiegate nel filmato per poi essere diffuse sui canali Instagram o Facebook sottoforma di reel, in pieno stile food blogger».

La masterclass, che ha coinvolto i ragazzi delle classi terze ha vantato anche la collaborazione del professor Gianfranco Tavella, animatore digitale. Un’esperienza ricchissima per gli aspiranti chef e cuochi che si sono cimentati nella realizzazione di una specialità tipica del comprensorio vibonese, ovvero i fileja con la ‘nduja di Spilinga: «È stata una mattinata molto produttiva. I ragazzi – sottolinea il cuoco Messina – hanno dimostrato attenzione, curiosità e tanta voglia di apprendere. Hanno avuto modo di sperimentare tecniche e strumenti che venivano usati dai nostri nonni (il tradizionale danacu) ottenendo risultati molto soddisfacenti». Il mestiere del cuoco o dello chef non è sicuramente semplice: «Ogni lavoro, se fatto con passione e sacrificio, porta grandi soddisfazioni. La parte più bella di questo mestiere – aggiunge –  è che funziona come un’opera d’arte: i piatti riflettono i nostri sentimenti e stati d’animo». Infine un messaggio agli studenti che s’approcciano ad una professione in continua evoluzione: «Il mio consiglio è quello di inseguire i sogni, seguire ciò che il cuore suggerisce senza farsi scoraggiare da niente e nessuno. I risultati, prima o poi, arrivano».

LEGGI ANCHE: Le associazioni di volontariato vibonesi incontrano gli studenti. L’assessore Scionti: «Giornata straordinaria»

“Una ricetta per i social”, l’Alberghiero di Vibo vince il primo premio a Reggio

Scuola e lavoro oltre la disabilità, l’impegno dell’istituto alberghiero di Vibo

Vibo, i ragazzi dell’Alberghiero a Striscia con il loro piatto antispreco – Video

Articoli correlati

top