domenica,Luglio 21 2024

A Capo Vaticano un evento per raccogliere fondi a favore delle tartarughe caretta caretta

L'iniziativa benefica è stata impreziosita dai piatti preparati per l'occasione dagli chef Francesca Mannis, Massimo Olivadoti ed Ercole Villirillo

A Capo Vaticano un evento per raccogliere fondi a favore delle tartarughe caretta caretta

Si è tenuto lunedì 3 giugno a Capo Vaticano, l’evento di beneficenza organizzato da Italia Squisita in collaborazione con Adv Maiora Comunicazione Integrata e in partnership con Capovaticano Resort Thalasso Spa, dedicato alla Calabria. Un evento a scopo benefico, il cui ricavato è stato devoluto a Caretta Calabria Conservation Onlus, l’organizzazione impegnata nella protezione degli habitat e delle specie marine costiere, con un’attenzione particolare al monitoraggio e alla tutela dei nidi di tartaruga marina caretta caretta, che ogni anno depongono le loro uova sulle spiagge calabresi.

Tra gli ospiti d’eccezione della serata, gli chef Francesca Mannis e Massimo Olivadoti dal Riva Restaurant & Lounge Bar e lo chef Ercole Villirillo dal ristorante da Ercole, i quali hanno collaborato per creare un piatto dedicato all’evento, sposando la causa benefica. Durante la cena, gli chef hanno preparato insieme “L’anno che verrà” – un primo piatto di Pacòte con guanciale di suino, capesante, ciliegino di Pachino IGP, seppie, gambero rosso e Carota Novella IGP di Ispica.

A tal proposito, gli chef hanno dichiarato: «È stato un vero piacere prendere parte ad un’iniziativa così importante per l’ambiente e per la nostra terra, una terra a cui teniamo e che ci impegniamo a valorizzare quotidianamente. Cucinare per tutti gli ospiti che generosamente hanno contribuito allo scopo benefico, è stata un’emozione».

Numerosi sono stati, infatti, gli ospiti che hanno preso parte all’iniziativa, partecipando ad un percorso di degustazioni preparate da chef d’eccellenza calabrese, come Francesco Mazzei e Laura Barbieri, e supportando, con il loro contributo, la nobile causa.

Grazie all’impegno e alla collaborazione degli chef d’eccellenza calabrese e dei parteciparti, è stato possibile raccogliere fondi significativi, dimostrando ancora una volta come la cucina d’eccellenza ed il supporto reciproco possano essere un potente veicolo di solidarietà e attenzione per l’ambiente.

Articoli correlati

top