sabato,Luglio 13 2024

Unicef compie 50 anni: il Comitato vibonese festeggia con una “Passeggiata solidale” a Nicotera

Cornice dell’iniziativa il borgo della cittadina costiera, dove i partecipanti hanno potuto anche degustare prodotti tipici. Raccolti fondi a sostegno dei progetti dell’organizzazione

Unicef compie 50 anni: il Comitato vibonese festeggia con una “Passeggiata solidale” a Nicotera
Un momento della “Passeggiata solidale”

L’antico borgo di Nicotera ha accolto ieri la “Passeggiata solidale” organizzata dal Comitato provinciale Unicef, in collaborazione con l’amministrazione comunale ed i volontari del Servizio civile universale in forze all’ente. «Un evento di grande successo – ha fatto sapere il presidente Unicef Vibo Gaetano Aurelio – che ha visto un’entusiastica partecipazione della comunità locale, dei paesi limitrofi e dei sostenitori di Unicef». La “Passeggiata solidale” ha commemorato il 50esimo anniversario del Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia, un’occasione di particolare rilevanza per celebrare mezzo secolo di impegno indefesso a favore dei bambini di tutto il mondo. I partecipanti hanno percorso le vie del borgo, ammirando panorami mozzafiato e immergendosi nella ricca storia culturale della cittadina. Nel quartiere Palmentieri, a metà percorso, gli invitati hanno potuto gustare pane e olio e pane e miele di produzione locale. Grazie alla generosità dei partecipanti, alla sinergia tra il Comune di Nicotera ed i volontari del Servizio civile universale, sono stati raccolti fondi significativi destinati ai progetti Unicef per migliorare le condizioni di vita dei bambini vulnerabili.

Gaetano Aurelio, presidente Unicef Vibo

«Desidero ringraziare di cuore i tanti amici intervenuti che, oltre a fare la piacevole passeggiata, hanno voluto contribuire alla raccolta fondi utile in questo periodo per i bambini vittime di guerre a Gaza, in Ucraina, in Mozambico eccetera – ha dichiarato il presidente provinciale di Unicef Gaetano Aurelio -; il Comune di Nicotera, che si è dimostrato sempre vicino alle nostre iniziative; i ragazzi del Servizio civile universale che hanno programmato tutto; il lounge bar “One”, sempre disponibile a dare una mano; la mieleria Monaco, per i barattoli di miele offerti in un periodo di magra per cause climatiche; l’oleificio Campisi per l’olio di prima qualità; il panificio Del Vecchio, per il pane rigorosamente tagliato a fette e soprattutto i “miei” volontari Unicef: sempre impeccabili». I festeggiamenti proseguiranno nelle settimane future con numerose iniziative in programma. Il prossimo appuntamento è fissato per giovedì 27 giugno con la seconda edizione di “Una pizza per la pace”, una serata solidale volta a sostenere i bambini vittime della guerra di Gaza.

Leggi anche ⬇️

Articoli correlati

top