Da “Insieme per” mascherine in dono all’Oncologia di Tropea

L’associazione di volontariato ha consegnato 350 dispositivi di protezione a pazienti e operatori sanitari
L’associazione di volontariato ha consegnato 350 dispositivi di protezione a pazienti e operatori sanitari
Informazione pubblicitaria
Le volontarie di Insieme Per - Foto di repertorio

Continua l’opera di solidarietà delle associazioni calabresi. Ieri mattina, l’associazione di volontariato “Insieme per” ha consegnato al reparto di Oncologia dell’ospedale di Tropea, guidato dalla dottoressa Maria Grazia Arena, trecento mascherine chirurgiche e cinquanta del tipo Ffp2. Un gesto che il gruppo di volontari ha ripetuto più volte negli ultimi tempi. «Abbiamo vissuto un’emergenza sanitaria imprevedibile – spiega la presidente Mary Giofrè -, difficile per tutti, ma per le persone ammalate di cancro, lo è stata e lo è ancor di più, a causa della fragilità insita nella loro malattia e correlata ai trattamenti. Il rischio di contagio è aumentato, se non per altro, per la necessità di accedere in ospedale, indifesi di fronte ad un virus invisibile e pericoloso. È sempre stato un impegno morale della nostra Associazione tutelare questi malati che già convivono con tanta sofferenza e, ritenendo iniquo assoggettarli a possibili carenza di dispositivi di protezione, sin dal primo momento dell’emergenza Covid ci siamo fatti carico di assicurare la fornitura di mascherine sia ai malati oncologici che hanno dovuto continuare ad accedere al Reparto, sia, sopperendo a momentanee criticità, agli operatori sanitari del Reparto». La presidente ha infine invitato a non abbassare la guardia: «Fino a quando la situazione non si sarà stabilizzata, tutti gli sforzi devono essere tesi alle misure utili per la tutela degli operatori sanitari e dei malati nei reparti ospedalieri. Proprio per assicurarci che, gli operatori del Reparto di Oncologia e tutti i malati che accedono al Reparto per le appropriate cure abbiano sufficienti strumenti di protezione, continuiamo e continueremo ad acquistare ed a fornire le indispensabili mascherine chirurgiche ed FFP2».