venerdì,Aprile 16 2021

Campionati di Corsa campestre a San Costantino, vince lo sport

Successo per la prima tappa del campionato regionale Fidal organizzato dalla società Atletica San Costantino. Il resoconto del presidente Mancuso.

Campionati di Corsa campestre a San Costantino, vince lo sport

Si sono svolti domenica scorsa San Costantino Calabro i Campionati regionali individuali e di società di Corsa campestre, indetti dal Comitato regionale della Federazione italiana atletica leggera (Fidal) e brillantemente organizzati dall’Asd Atletica San Costantino Calabro guidata da Raffaele Mancuso e dal suo staff sempre attivo e organizzato.

«Un gruppo unito e affiatato – si legge in un resoconto dell’iniziativa – che ha regalato a centinaia di atleti giunti da ogni parte della regione una giornata da ricordare, un’accoglienza straordinaria e degna di San Costantino Calabro». Molti, come detto, gli atleti partecipanti a questa prima fase dei Campionati regionali di Corsa campestre che si sono sfidati su un percorso immerso nella campagna e circondato da alberi d’ulivo. Percorso reso pesante per le abbondanti piogge dei giorni scorsi ma che gli atleti hanno saputo affrontare dimostrando grandi doti.

Si è partiti di buon mattino e alla presenza dei giudici di gara della Fidal di Vibo Valentia con il presidente provinciale Pasquale Mazzeo in veste di speaker. Dunque, «un occasione importante che ha fatto registrare una discreta presenza di pubblico che, nonostante il freddo gelido, ha accolto con grandi applausi il passaggio degli atleti». Condizioni meteo che hanno messo a dura prova tutti i partecipanti, che «energicamente hanno lottato con i denti per portare a buon fine la gara».

Per quanto riguarda la gara maschile è stata battaglia vera tra i vari protagonisti, ed alla fine dei giri previsti, il primo a tagliare il traguardo è stato il giovane atleta della Magna Graecia Asd Cassano, Leonardo Selvaggi; secondo Giuseppe Terranova della Cosenza K42 e terzo Davide Pirrone della Hobby Marathon Catanzaro.

Per la gara femminile, la classifica ha visto al primo posto la grande atleta greca, tesserata con la Cosenza K42, Souma Spyridoula, seguita da Chiara Raffaele atleta in forza alla società ospitante Atletica San Costantino Calabro; terza Nella Zofrea della Hobby Marathon Catanzaro.

La manifestazione si è conclusa con la premiazione presso l’aula consiliare del Comune, dove tutti i presenti , atleti e non, sono stati accolti dal sindaco Nicola De Rito e dall’assessore allo Sport, Tonino Denami, i quali hanno espresso parole di lode per gli organizzatori per aver saputo ancora una volta far emergere positivamente il buon nome del paese. Un plauso agli organizzatori è giunto anche da parte del Comitato regionale Fidal, rappresentato dal vicepresidente Antonio Neri, dal delegato tecnico Pino Pignata, dal responsabile Gangemi e dalla segretaria Giusy La Cava.

«La buona riuscita della manifestazione è il risultato della proficua collaborazione di quanti hanno inteso concorrere per regalare ai presenti un’accoglienza degna di nota – ha dichiarato il presidente Raffaele Mancuso, citando il contributo – del Gruppo volontari Enov, dell’ Arcicaccia, dell’agenzia Le Stelle e di tutti gli sponsor sempre disponibili e collaborativi. Tutto può essere distante – ha concluso -, ma nulla irraggiungibile, sacrificio e coraggio tracciano la strada verso il successo, tutti i traguardi iniziano con un solo passo, siamo in cammino verso nuovi traguardi ricchi di grandi e belle soddisfazioni».

.

Articoli correlati

top