lunedì,Giugno 27 2022

Tre gare in otto giorni per la Tonno Callipo, stasera impegnata al “Pala Panini” di Modena

Le dichiarazioni del capitano Davide Saitta in vista del match: «Combatteremo palla su palla alla ricerca di punti importanti»

Tre gare in otto giorni per la Tonno Callipo, stasera impegnata al “Pala Panini” di Modena

La difficile trasferta di Modena, in programma stasera alle 20.30, apre un trittico di gare in otto giorni per la Tonno Callipo, che mercoledì ospiterà Milano e sabato giocherà di nuovo fuori casa contro Cisterna. I giallorossi riprendono il proprio percorso nel campionato di Superlega. Dopo la vittoria all’esordio a Taranto per 3-1 e la sconfitta interna contro l’Itas Trentino, la squadra di coach Baldovin saggia forza ed ambizioni al cospetto del roster di Giani, alquanto ambizioso e desideroso di riscatto dopo il ko rimediato nell’unica gara giocata finora a Monza.

L’exploit dello scorso anno

La trasferta della scorsa stagione rimarrà a lungo scolpita nella memoria del popolo giallorosso. La Callipo si impose per 3-0 a Modena dopo un’ora ed un quarto di gioco, concluso con parziali a 21, 16 e 18. Col solito tris Rossard-Defalco-Abouba autori rispettivamente di 15, 12 e 10 punti, fu un successo che resterà nella memoria della società giallorossa per essere stata la prima dopo ben 13 sconfitte nei precedenti incontri a Modena.

Alla vigilia dell’anticipo al PalaPanini, capitan Saitta ha ricordato proprio la vittoria dello scorso dicembre, invitando però a resettare tutto e scrivere una nuova pagina. «La trasferta di Modena dello scorso anno evoca bellissimi ricordi ma adesso dobbiamo pensare al presente. Siamo un nuovo gruppo in un nuovo campionato. Sarà importante affrontare la partita con il piglio giusto. Troveremo una squadra agguerritissima, che è ferma da tre settimane e sta preparando bene la gara. Modena vorrà ottenere i primi punti e la prima vittoria in casa, ma noi dal canto nostro non vogliamo regalare nulla. Combatteremo palla su palla alla ricerca di punti importanti».

La squadra di Giani

Nel gruppo delle candidate alla vittoria finale c’è sicuramente l’ambiziosa squadra della presidente Catia Pedrini, guidata sempre dal pluridecorato ex azzurro Andrea Giani. Tanti i campioni ritornati a Modena: ad iniziare dal palleggiatore brasiliano Bruninho ed allo schiacciatore Ngapeth, reduce dalla medaglia d’oro olimpionica a Tokyo con la sua Francia. Quindi l’opposto Abdel Nimir da Trento ed il cubano naturalizzato brasiliano Leal da Civitanova. A rinforzare la seconda linea ecco il libero Rossini anche lui da Trento. Altro ritorno in attacco l’olandese Van Garderen dalla Turchia. Al centro svettano i riconfermati Stankovic e Mazzone; in organico pure l’ex Swan Ngapeth a Vibo tre stagioni fa.

I precedenti

 Sono 28 le sfide tra la Callipo e Modena, con 22 vittorie per gli emiliani e 6 per i calabresi. Nelle ultime dieci gare, ben nove vittorie per i modenesi, con l’unico pesante exploit di Vibo a dicembre 2020 (il primo al Pala Panini dopo 13 precedenti trasferte andate a vuoto). L’anno scorso, in totale, una vittoria per parte in regular season, e poi il netto 3-0 per Modena nella fase Challenge Cup al PalaValentia.

L’ultima vittoria al Pala Panini è nella stagione 2019-2020 quando si giocò, causa Covid, soltanto la gara di andata appunto in Emilia il 22 dicembre 2019. Gli emiliani allenati sempre da Giani vinsero 3-1 (con parziali 25-23, 25-19, 21-25, 25-10).

Articoli correlati

top