venerdì,Dicembre 2 2022

Campionato Serie D: seconda vittoria per la Vibonese che si impone in casa sul Licata

Al Luigi Razza si decide tutto nella ripresa: segna Scafetta, pareggia Rotulo e nel finale il giovane De Marco, firma la rete del 2-1

Campionato Serie D: seconda vittoria per la Vibonese che si impone in casa sul Licata

In una gara con luci e ombre, la Vibonese piega il Licata e conquista la seconda vittoria di fila in campionato. Un organico tutto nuovo si presenta in un Luigi Razza praticamente deserto, con pochi tifosi a seguire la squadra. Una Vibonese che deve ovviamente crescere e migliorare e che ha anche bisogno di un forte attaccante per potersi quantomeno divertire. Ma questa è anche una squadra tutta da scoprire, con diversi ragazzi che possono regalare sorprese. [Continua in basso]

In campo

Solito 4-3-3 per Modica (squalificato: a dirigere la squadra dalla panchina è il vice Facciolo), con due giovani del vivaio, Anzelmo e De Marco, entrambi classe 2004, in mediana ai lati di Basualdo. Lì davanti Albisetti nel tridente, supportato da Szymanovski e Balla. Dall’altro lato una difesa a cinque, con gli esterni sempre bassi, e un tridente molto mobile (Minacori, Rotulo e Baldeh).

Il primo tempo

Una gara con poche emozioni, almeno nella prima frazione. La Vibonese cerca di fare gioco e il Licata prova a distendersi in contropiede. I primi pericoli arrivano per Mengoni, decisivo al 14’ sul tiro di Minacori e puntuale al 23’ sulla conclusione di Rotulo. Per l’estremo difensore ospite un solo pericolo, si fa per dire, al 38’ quando Szymanovsky calcia alta una punizione.

La ripresa

Sicuramente più vivace. Tre cambi per Modica al rientro dall’intervallo: uno dei subentranti è l’esterno d’attacco Scafetta, il quale è il più lesto di tutti nel deporre in rete il pallone, dopo un’incursione di Tazza sulla fascia. Vibonese in vantaggio. Risponde Minacori in diagonale, ma Mengoni c’è, e poi ancora Scafetta per due volte ha la chance per colpire di nuovo, ma non centra la porta. Al 19’ Baldeh va via in progressione, entra in area e tira, Mengoni rinvia e poi Tazza è provvidenziale nell’anticipare Minacori che stava per battere a rete. La maggiore pressione del Licata si concretizza a metà ripresa, quando Rotulo si inserisce nei tempi giusti, aggira Nallo e con un diagonale depone in rete. Al 38’ Licata avanti in contropiede e serve la parata di Mengoni per sventare il pericolo. Dall’altro lato tiro potente ma a lato di Szymanowski che spreca così una favorevole occasione.

Il colpo risolutore

A sei minuti dalla fine un pallone messo in mezzo viene deviato in porta De Marco con la complicità del portiere e per la Vibonese arrivano così i primi tre punti in casa dopo l’exploit di San Luca. Grande gioia per il giovane prodotto del vivaio: una prima da ricordare.

Il tabellino

Vibonese – Licata 2-1

Vibonese: Mengoni, Tazza (38’st Palazzo), Nallo, Bonnin, Trajkovski, Anzelmo, Basualdo (1’st Varì), De Marco, Szymanovski (38’st Sparandeo), Albisetti (1’st Scafetta), Balla (1’st Martiniello). A disp. Rendic, Varì, Giammarinaro, Politi. All. Modica (squalificato, in panchina Facciolo)

Licata: Valenti, Vitolo (22’st Ouattara), Cannia (43’st Puccio), Mudasiru, Calaiò, Orlando, Pino (38’st Bertella), Frisenna (45’st Saito), Baldeh, Rotulo, Minacori (33’st Rubino). A disp. Sienko, Marcellino, Ficarra, Izco. All. Romano

Arbitro: Michele Coppola di Castellammare di Stabia (Vincenzo Ferrara e Davide Eliso)

Marcatori: 3’st Scafetta (V), 22’st Rotulo (L), 39’st De Marco (V)

Note: giornata di sole, terreno però allentato per la pioggia caduta abbondante in mattinata. Spettatori 200 circa. Ammoniti: Basualdo, Albisetti, De Marco (V), Calaiò (L). Rec. 1’pt, 5’st

Articoli correlati

top