sabato,Luglio 13 2024

Per la Vibonese un ritorno alla vittoria con il brivido

La squadra rossoblù segna due volte, sfiora il tris, incassa la rete dal Cittanova e all’ultimo secondo è salvata da un intervento sulla linea di Bonnin. Il risultato finale è di 2-1

Per la Vibonese un ritorno alla vittoria con il brivido

Tre punti per tornare a sorridere dopo due sconfitte di fila. La Vibonese si rialza nel match contro il Cittanova, ma quanti brividi in una partita che sembrava terminata dopo un’ora e che invece si è conclusa con grande sofferenza e con un salvataggio sulla linea di Bonnin al 96°. Rossoblù belli e sciuponi per un’ora, poi incapaci di realizzare il tris e timorosi contro un Cittanova indomito, risvegliatosi nel finale.

In campo

Nello schieramento di partenza dei padroni di casa non c’è Balla, che parte dalla panchina. Ritrova la maglia da titolare Trajkovski, ancora out Szymanowski. Nel 4-3-3 di Modica il tridente è formato da Vari, Martiniello e Scafetta. Dall’altro lato il debuttante Fanello si affida alla fantasia dell’ex Crucitti, a supporto della punta Giannaula. Difesa e tre per gli ospiti, con gli esterni molto bassi.

Il gol

Dopo un paio di tentativi dei reggini con Carubini e Figini, senza centrare la porta, la Vibonese prende campo e cerca di rendersi insidiosa. Al 12’ bella combinazione di marca rossoblù: Tazza serve Hernaiz, cross per Scafetta, il cui tiro è deviato dal portiere in corner. Due minuti dopo Tazza mette in mezzo e Martiniello non ci arriva. Al 22’ la marcatura della Vibonese: tiro cross dalla distanza di Trajkovski, il pallone si impenna e poi sbatte sulla traversa e sulla ribattuta Martiniello in tuffo depone in rete nella porta vuota.

Il proseguo

Giannaula se ne va sulla fascia e Tazza lo ferma con un intervento al limite. Il Cittanova chiede il rigore, ma l’arbitro assegna la punizione. Ci prova Rao dal limite, palla fuori. Al 41’ Biagini di testa manda alto e al 42’ sul gran tiro di De Marco è provvidenziale il tuffo di Bruno a respingere la sfera.

La ripresa

Partenza lanciata della Vibonese: servizio di De Marco per Scafetta che supera un avversario, dribbla il portiere e depone il pallone in rete. Qualche minuto dopo più o meno la stessa azione e Martiniello prende il palo. Cittanova che appare spento: i rossoblù ne hanno di più. Ancora Martiniello vicino al gol: sull’assist di Hernaiz, pallonetto alto.

Tris sfiorato e gol subito

Un altro legno per la Vibonese: lo colpisce Vari a metà ripresa con un gran tiro dal limite. Un quarto d’ora più tardi, Bonnin è in vantaggio su Giannaula e copre la sfera che sta per terminare sul fondo. Ma l’attaccante ospite sradica il pallone dai piedi del difensore di casa e mette il pallone al centro, dove Crucitti depone in rete e riapre la partita.

Le battute finali

Caicedo commette il primo errore al 33’ e per poco non ci scappa il pari, con Gaudio che calcia alto da pochi passi. Al 35’ Rao, già ammonito, simula in area, si prende il secondo giallo e lascia i suoi in dieci. Il Cittanova con qualche pallone messo in mezzo cerca la rete del pari. Si arriva al 51’ della ripresa. Ultimo secondo. Punizione per gli ospiti, mischia in area, nella confusione qualcuno del Cittanova batte in porta e davanti alla linea è provvidenziale l’intervento di Bonnin. La vittoria è in salvo.

Il tabellino

Vibonese (4-3-3): Mengoni, Tazza, Caicedo, Bonnin, Trajkovski (47’st Sparandeo); Hernaiz (10’st Basualdo), Anzelmo (33’st Ruggiero), De Marco; Scafetta, Martiniello (28’st Balla), Vari (28’st Politi). A disp. Rendic, Nallo, Albisetti, Ayad. All. Modica

Cittanova (3-5-2): Bruno, Figini, Biagini, Carubini; Gulino (26’st Svarups), Toziano (8’st Rugnetta), Aprile, Gaudio, Rao; Crucitti, Giannaula. A disp. Moschella, Losasso, Bolognino, Fazio, Di Cristina, Musolino, Guerrisi. All. Fanello

Arbitro: Omar Abou El Ella di Milano (Federico di Agropoli e Cafisi di Nocera Inferiore)

Marcatori: 20’pt Martiniello (V), 2’st Scafetta (V), 28’st Crucitti (CI)

Note: giornata di sole, spettatori 300 circa. Ammoniti: Tazza, De Marco, Scafetta (V), Baggini, Aprile, Rao (C). Espulso Rao (C) al 35’st per doppia ammonizione. Rec. 2’pt, 6’st

Articoli correlati

top