giovedì,Maggio 6 2021

Vibonese, attenta allo Scordia versione “trasferta”

Squadra camaleontica quella dei siciliani: solo un punto in casa, en-plein di vittorie in trasferta.

Vibonese, attenta allo Scordia versione “trasferta”

Si dice che nel calcio, soprattutto nelle serie minori, la salvezza si costruisca dentro le mura amiche. Ecco, abbandonate quest’idea se vi capita di guardare una partita allo stadio Binanti di Scordia. Casa di una squadra capace di raccogliere solo un punto davanti al suo pubblico. Nessuno, Vigor Lamezia a parte, ha fatto peggio nel girone I.
Vi divertireste molto di più ad ammirare la trasformazione della formazione di Natale Serafino quando gioca in trasferta. Vero e proprio Dottor Jekyll e Mister Hyde del calcio dilettanti, lontano da casa, i catanesi sono un rullo compressore.

Tre partite, tre vittorie. Ben nove dei dieci punti raccolti fino ad ora, infatti, lo Scordia li ha raccolti a domicilio. Elemento che non è passato inosservato e che, probabilmente, disturba il sonno di Gaetano Di Maria, soprattutto dopo il ko con il Gragnano. La Vibonese deve rialzare la testa ed il Luigi Razza di Vibo, al contrario del Binanti di Scordia, è il teatro giusto per farlo. I due successi di fila nello stadio vibonese fanno ben sperare. Basterà a domare il celebre personaggio di Robert Louis Stevenson.

Articoli correlati

top