mercoledì,Maggio 31 2023

Confindustria Vibo sul ritiro della Callipo Volley: «Non intendiamo valutare la decisione aziendale»

L'associazione degli industriali vibonesi esprime affetto e stima al Gruppo Callipo per la «difficile decisione di porre fine ad una favola che per trent'anni ha costruito con grande passione»

Confindustria Vibo sul ritiro della Callipo Volley: «Non intendiamo valutare la decisione aziendale»

«La storia dell’Azienda Callipo e della famiglia Callipo racconta di una quotidianità caratterizzata da abnegazione, impegno e duro lavoro. Ma va oltre: racconta solidarietà, responsabilità sociale e amore verso il territorio in cui opera. Questi valori sono diventati patrimonio e parte integrante della nostra comunità, e meritano di essere tutelati e preservati. Oggi, il Gruppo Callipo ha preso una scelta difficile, che siamo certi abbia comportato sofferenza. Tuttavia, crediamo che sia stata una scelta necessaria e doverosa. In particolare, è stata una scelta volta a preservare le tante persone che hanno riposto fiducia nell’azienda e nell’imprenditore: i dipendenti che hanno dedicato il massimo impegno per far sì che l’azienda diventasse un punto di riferimento sia a livello nazionale che internazionale». Lo scrive Confindustria Vibo, intervenendo a seguito della decisione della società di non gareggiare nella Serie A e porre fine alle attività di pallavolo maschile di alto livello.

Si sottolinea ancora: «Non intendiamo valutare la decisione aziendale, ma riteniamo che, in un periodo di stagnazione economica e grande incertezza come quello che le aziende italiane, soprattutto calabresi, affrontano, sia legittimo e, in questo caso, doveroso riflettere attentamente sulle scelte che un leader deve compiere per proteggere nel complesso il Gruppo aziendale, i dipendenti, i lavoratori dell’indotto, i professionisti e le numerose aziende di forniture e servizi ad esso collegati. Comprendiamo il rammarico e l’amarezza che possono sorgere in un momento come questo. Tutti abbiamo perso qualcosa a cui tenevamo e questi sentimenti derivano dall’affetto che la collettività ha sempre dimostrato per il simbolo di una vibonesità vincente, capace di farci sognare in grande. Al Gruppo Callipo, al suo amministratore Pippo e alla sua famiglia, – conclude Confindustria Vibo -vogliamo esprimere un sentimento di affetto e stima particolarmente intenso in questo momento, per la difficile decisione di porre fine a una favola che, per trent’anni, ha costruito con grande passione e che ha alimentato i sogni di intere generazioni! Dobbiamo custodire con cura l’auspicio di poter tornare presto a tifare per la Tonno Callipo Volley».

LEGGI ANCHE: Volley Tonno Callipo in A1? La festa è finita, Pippo ci ripensa: «Non ci iscriviamo»

Volleyball.it contro decisione di Pippo Callipo di ritirare la squadra dopo promozione in A1

Articoli correlati

top