giovedì,Luglio 25 2024

Vibo, gli imprenditori di Confindustria incontrano i vertici dell’Arma dei carabinieri

Nell’ambito del confronto si è discussa dell’importanza di contrastare i reati che rischiano di indebolire il delicato tessuto economico del territorio

Vibo, gli imprenditori di Confindustria incontrano i vertici dell’Arma dei carabinieri

Consolidare le buone relazioni esistenti e promuovere nuove sinergie con il mondo imprenditoriale nel contrasto a tutte le forme di illegalità, specie quelle legate alla tutela e salvaguardia dell’ambiente. Con questo intento l’Arma dei Carabinieri ha incontrato gli imprenditori di Confindustria confermando la sua naturale vocazione di forza armata che offre quotidianamente il proprio impegno e la sua naturale vocazione nelle attività di supporto e prevenzione prima ancora che di repressione dei reati. Ospiti presso la sede degli industriali, guidati dal comandante provinciale, colonnello Luca Toti, ed il comandante del Gruppo Carabinieri Forestale, colonnello Gaetano Lopez insieme ad una nutrita rappresentanza dei comandanti di Stazione della Provincia di Vibo Valentia.

«La presenza dell’Arma dei Carabinieri nella nostra sede – ha affermato il presidente Colacchio in apertura di lavori – ci onora e si inquadra in un ampio progetto regionale di elevata valenza, voluto fortemente dal comandante Legione Calabria, generale Pietro Salsano ed al quale abbiamo aderito con entusiasmo. Confindustria ha abbracciato da tempo i temi della legalità e del contrasto a tutte le forme di condizionamento della libertà – ha proseguito Colacchio – marcando un solco profondo tra legalità ed illegalità, tra libertà e condizionamento per costruire modelli sostenibili di impresa che possano garantire rispetto delle regole e benessere diffuso». L’appassionato intervento del colonnello Luca Toti ha rimarcato la volontà, ribadita anche nella sede degli industriali, del grande impegno che è necessario porre nel garantire forme di contrasto verso tutti i reati, specie di quelli che rischiano di indebolire il delicato tessuto economico del territorio e tra questi, particolare attenzione a quelli ambientali. Un impegno collettivo che deve generare buone prassi, responsabilità e soprattutto una diffusa crescita culturale di tutta la popolazione.

Successivo all’intervento del colonnello Toti si è registrato quello del colonnello Gaetano Lopez, comandante del Gruppo Carabinieri Forestale, che ha offerto piena disponibilità di tutte le strutture operative dell’Arma nel dare supporto alle problematiche di interesse degli operatori economici. Ricco di spunti, al termine dei due interventi, il dialogo scaturito dalla partecipazione dei numerosi imprenditori presenti che hanno evidenziato alcune criticità riscontrante nell’espletamento di alcune attività e sottolineato quanto sia importante questo momento che sancisce, in forma ancora più forte e sinergica, la collaborazione tra forze produttive e Arma dei Carabinieri. Proprio in riscontro alle criticità sollevate dai presenti, il Comandante Toti ha inteso offrire un canale di comunicazione diretto, teso a sostenere direttamente, ove di competenza, ed indirettamente ove ritenuto necessario, pieno supporto per una rapida soluzione. Una disponibilità che non ha tardato a concretizzarsi con riscontri efficaci e tempestivi, che hanno generato nelle immediate ore successive alla riunione, risposte e soluzioni che sanciscono – ove mai ce ne fosse bisogno – che la fiducia e la vicinanza reciproca rappresentano gli strumenti più efficaci per rendere più sicura e prospera una comunità.

LEGGI ANCHE: Pecorino del Poro, Gal e Consorzio insieme per la promozione internazionale

Incontro tra domanda e offerta di lavoro a Vibo, accordo tra scuole e Centro per l’impiego

Parte da Vibo il tour del welfare artigiano “La tua sicurezza non è uno yoyo!”

Articoli correlati

top