mercoledì,Aprile 17 2024

Prima categoria: la Real Pizzo batte per 1-0 la capolista e avvicina la vetta – Video

Una sfida intensa al Marzano. Greco segna su rigore e Cantafio para un penalty al Guardavalle. Adesso la squadra di Gallo è -1 dalla prima posizione

Prima categoria: la Real Pizzo batte per 1-0 la capolista e avvicina la vetta – Video

Bisognava soltanto vincere, per avvicinare la prima posizione e alimentare le proprie speranze di promozione. E alla fine la vittoria è arrivata. La Real Pizzo che batte il Guardavalle per 1-0 costringe al ko la capolista e si avvicina alla vetta, distante adesso una sola lunghezza. Il tutto in un confronto combattuto, come previsto, con diverse interruzioni per vari scontri di gioco: davvero alta la posta in palio, ma la squadra allenata da Paolo Gallo ha giocato soprattutto con la testa, evitando situazioni particolari e pensando solo a portare a casa i tre punti. Una partita equilibrata, com’era nelle previsioni. Al Marzano di Vibo Marina il Guardavalle si è mostrato più spigliato e più dinamico nelle battute iniziali, andando al tiro in almeno quattro circostanze. Con il passare del tempo, anche la Real Pizzo ha avuto le sue buone occasioni chiudendo in crescendo la prima frazione, anche se si è andati al riposo con il risultato di 0-0. Ancora più combattuta la seconda parte della gara, ben diretta dal giovane arbitro Danilo Frascà. Non è stato facile per lui tenere in pugno un confronto fatto di numerosi scontri in campo e, nel corso della sfida, anche di qualche colpo proibito che si poteva e si doveva evitare.

A sbloccare il confronto l’episodio del calcio di rigore contestato dal Guardavalle, decretato nelle battute iniziali della ripresa. Dagli undici metri si presenta Pasquale Greco, il quale gonfia la rete con il brivido, perché il portiere intuisce la direzione della sfera, tocca anche il pallone, ma non riesce a deviarlo. La Real Pizzo libera la propria gioia, ma la gara è ancora lunga e quindi il confronto si anima ancora di più. Il Guardavalle cerca di rimediare e ha la possibilità di pareggiare quando l’arbitro decreta un altro rigore, per un contatto fra Cossu e Riggio. Dagli undici metri si presenta Nesci, ma la sua conclusione è neutralizzata da Cantafio, il quale diventa poi il protagonista del match, sventando i successivi tentativi della capolista. Guardavalle all’assalto e Real Pizzo che si difende, cercando di pungere in contropiede. Tanta sofferenza da parte dei napitini e non mancano i momenti di tensione sul rettangolo di gioco: qualcuno perde la testa invece di pensare solo a giocare. L’arbitro espelle il tecnico ospite, ma anche qualche altro calciatore avrebbe meritato la stessa decisione. Alla fine il risultato non cambia più e la Real Pizzo porta a casa una vittoria pesantissima, con la quale alimentare le proprie chance di promozione. La corsa al vertice diventa sempre più appassionante.

LEGGI ANCHE: Il calcio dilettantistico vibonese protagonista: alla Provincia la riunione delle società

A sorpresa si separano le strade fra il Soriano e il direttore generale Mimmo Varrà

Serie D: il sogno della Vibonese dura un’ora, poi il Trapani dilaga

Articoli correlati

top